/ NEWS

Mercoledì 23 giugno si è volta l’assemblea dei garanti della Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico chiamata ad approvare il bilancio e la relazione sulle attività svolte nell’anno 2020. Anche quest’anno la Fondazione ha chiuso e approvato un bilancio in attivo. A seguire si è tenuta l’assemblea elettiva per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione.

Il nuovo Consiglio è composto da Matteo Angelici, Gabriella Gallozzi, Antonio Medici, Aurora Palandrani, Monica Repetto, Giovanni Spagnoletti e Vincenzo Vita. Nella sua prima riunione, ha unanimemente confermato Vincenzo Vita alla presidenza della Fondazione. Inoltre, è stata nuovamente attribuita a Matteo Angelici, Aurora Palandrani e Luca Ricciardi la funzione di coordinatori.

"Ora più che mai la tutela della memoria è fondamentale per capire ciò che succede e ciò che succederà in un mondo segnato dal nuovo tempo digitale. La memoria non è un retaggio del passato, bensì una chiave interpretativa per ridefinire soggettività e sintassi dei conflitti. Per non essere sopraffatti dalla dittatura dell’istantaneità. L’Archivio, gli Archivi sono un tesoro da riscoprire".

VEDI ANCHE

NOMINE

Ad