/ NEWS

Passione per le storie e desiderio di arricchire il panorama della serialità italiana con nuova creatività, diversità di voci e punti di vista inclusivi. Questi i principali motori dietro La Bottega della Sceneggiatura, l'iniziativa di Premio Solinas e Netflix rivolta a giovani autrici e autori che rappresentano la multiculturalità italiana e che desiderano sviluppare storie per serie TV. La Bottega della Sceneggiatura si rivolge infatti ad aspiranti sceneggiatori e sceneggiatrici di età compresa tra i 18 e 35 anni e di ogni nazionalità, con residenza o domicilio in Italia.

La Bottega della Sceneggiatura si struttura come un percorso a più fasi che unisce coaching di alto livello, per approfondire e affinare competenze nello storytelling seriale, formazione attraverso l'esperienza sul campo, mettendo gli autori direttamente alla prova su progetti di scrittura che gli stessi concepiranno e svilupperanno lungo il percorso, e accesso al lavoro. Al termine del percorso di formazione, verranno infatti selezionati un primo e un secondo progetto particolarmente meritevoli, i cui autori riceveranno una proposta di collaborazione come assistenti in una Writers’ Room di un progetto seriale in cui Netflix è coinvolta. Il primo progetto riceverà inoltre Il Premio de La Bottega della Sceneggiatura di 6mila euro.

Alcuni tra i più apprezzati professionisti della scrittura per il cinema e la serialità italiana seguiranno le varie fasi dell'iniziativa nella duplice veste di giurati selezionatori e di mentori. Tra questi: Isabella Aguilar, Laura Colella, Collettivo Grams* (Antonio Le Fosse, Marco Raspanti, Re Salvador, Eleonora Trucchi), Jacopo del Giudice, Margherita Ferri, Filippo Gravino, Mohamed Hossameldin, Guido Iuculano, Michele Pellegrini, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo, Davide Serino, Milo Tissone e Alice Urciuolo.

Tra tutte le candidature pervenute - da oggi aperte sul sito https://labottegadellasceneggiatura.premiosolinas.it/ - verranno selezionati fino ad un massimo di 20 progetti partecipanti. Gli autori di tali progetti potranno prendere parte a un primo Laboratorio di Orientamento, della durata di una settimana circa, che permetterà loro di incontrare i mentori e presentare e approfondire con loro i progetti tramite sessioni di confronto e di scambio. Al termine di questo laboratorio, la giuria, sulla scorta dei nuovi materiali ricevuti dagli autori, effettuerà un’ulteriore selezione: fino a un massimo di dieci progetti riceveranno una borsa di studio di 2.500 euro cadauno per partecipare al Laboratorio di Alta Formazione.

Il Laboratorio di Alta Formazione, della durata non full time di tre mesi, si articolerà in sessioni di coaching e masterclass con i mentori e altri grandi professionisti italiani e internazionali. Questo Laboratorio permetterà agli autori di affinare le conoscenze e gli skill sulla scrittura, dalla scrittura dei personaggi allo storytelling seriale alle tecniche della Writers' Room, e servirà loro per compiere il “passo successivo”, ovvero scrivere la puntata pilota. Al termine del Laboratorio di alta formazione, la giuria analizzerà i nuovi scritti che gli autori avranno realizzato, e selezioneranno i due progetti finalisti ritenuti più meritevoli che si aggiudicheranno gli ambiti riconoscimenti.

Per partecipare a La Bottega della Sceneggiatura è possibile inviare la propria candidatura fino al 30 settembre. Tutti i dettagli sui requisiti richiesti per partecipare alla selezione, sui materiali da inviare sono disponibili nel bando presente sul sito: https://labottegadellasceneggiatura.premiosolinas.it/.

VEDI ANCHE

PREMIO SOLINAS

Ad