/ NEWS

MiX Festival Internazionale di cinema LGBTQ+ e cultura queer e Nexo+ hanno dato vita a una partnership strategica per collaborare alla 35a edizione del festival che torna dal 16 al 19 settembre in una rinnovata formula ibrida (in presenza al Piccolo Teatro Strehler, Teatro Studio Melato e per la prima volta al cortile di Palazzo Reale a Milano) e digitale, sulla nuova piattaforma di contenuti on demand ideata da Nexo Digital. Grazie all’accordo, per tutta la durata del festival sarà disponibile, in un’area dedicata della piattaforma Nexo+, una selezione dei titoli in gara, fruibili in streaming su tutto il territorio nazionale.

A inaugurare il programma della 35esima edizione è l’anteprima italiana di Valentina, pluripremiato film di Cássio Pereira dos Santos, storia di un coming-of-age di un’adolescente transgender in Brasile, paese con il triste primato del maggior numero di persone transgender uccise all’anno. Il film rientra nel percorso speciale "Trans Lives Matter" che il festival in questa edizione dedica a diversi titoli, fra cui molti brasiliani, e che trova specchio nel manifesto del MiX, scritto quest’anno dal filosofo e studioso del pensiero queer Federico Zappino, in dialogo col giornalista Fabio Bozzato.

Tra gli altri titoli del focus, anche l’anteprima italiana di Madalena di Madiano Marcheti, film drammatico e sperimentale che parte dal ritrovamento del corpo di una sex worker transgender, per puntare il dito sulla tragedia in corso in Brasile; e poi il cortometraggio Swinguerra (foto) del duo di videoartisti Barbara Wagner e Benjamin de Burca, presentato alla Biennale di Venezia 2019 nel padiglione brasiliano, che racconta la Swinguerra, un ballo tipico proveniente dal gioco di parole tra la danza swingueira e la parola guerra, interpretato generalmente da ballerini non binari, in chiave anticonvenzionale e anti-Bolsonaro.

Ma i temi del MiX sono molti: un altro film in concorso legato a doppio filo con il claim Love Matters è il documentario in anteprima italiana Rebel Dykes con la regia di Harri Shanahan e Sîan Williams, il film racconta la storia poco conosciuta di un movimento di lesbiche transfemministe nella Londra post punk degli anni '80, che si sono incontrate facendo arte, musica, politica e sesso, contribuendo a cambiare la società, molto prima delle Riot Girls e dell’attivismo queer.

Informazioni e aggiornamenti su mixfestival.eu, e sulle pagine www.facebook.com/MiXFestivalLGBTQ  e www.instagram.com/mix_festival

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad