/ NEWS

Si svolgerà dal 23 luglio al 1 agosto a Revine Lago il Lago Film Fest, il festival di cinema indipendente e creatività espansa che riunisce in un'unica manifestazione cinema, arte, musica e ambiente. Per la 17/a edizione arriva il Festival Espanso, dove le immagini in movimento incontrano la musica, l'arte contemporanea, la danza, con 8 proiezioni simultanee - 7 installate nel paese e una in mezzo al lago, raggiungibile solamente in barca - una performance di danza e 6 momenti musicali accompagnati da visual creati ad hoc.

I film sono stati selezionati tra oltre 2000 proposte da 86 Paesi: 127 in concorso in 9 sezioni di cui 8 anteprime mondiali, 6 internazionali e 79 anteprime nazionali. Fra i registi Virgil Vernier, celebre documentarista francese; Marie Losier; Mark Jenkin, astro nascente del cinema indipendente britannico; Eva Giolo, videoartista belga; Burak Cevik, giovane regista-produttore turco e Michael Heindl, videoartista austriaco.

In programma anche l'ultima produzione del collettivo argentino El Pampero Cine; Hidden, anteprima italiana del nuovo cortometraggio di Jafar Panahi, Orso d'oro per Taxi Teheran e Feeling through di Doug Roland, nella cinquina finale agli Oscar 2021 per la categoria Cortometraggio di Finzione.

Moving Bodies è dedicata alla danza contemporanea in video e Princìpî Award a 7 cineasti del futuro per la prima volta in Italia. I film italiani in concorso sono 17 (di cui 5 anteprime mondiali, 2 anteprime internazionali e 3 anteprime) tra i quali Flowers Blooming In Our Throats di Eva Giolo e l'anteprima mondiale di Pneuma di Alberto Diana. A cui si aggiungono i 5 film della sezione dedicata agli autori veneti, tra i quali spicca L'Artificio della regista Francesca Bertin. E ancora 2 concorsi del progetto Girini, dedicato ai bambini e agli adolescenti: il concorso Unicef Kids con 26 cortometraggi d'animazione e il concorso Unicef Teens con 9 fiction, 8 animazioni e per la prima volta un documentario in concorso.

Viene riproposto Signplicity, un progetto dedicato al cinema in lingua dei segni, per sensibilizzare e far riflettere sulle difficoltà legate alla produzione e fruibilità di questo genere di cinema E infine il cinema d'animazione, con 55 film provenienti da tutto il mondo: tra i protagonisti Magda Guidi e Mara Cerri, Ismael Joffroy Chandoutis, Nicolas Keppens, Shiva Sadegh Asadi e dell'animatore dominicano Tomas Pichardo.

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad