/ NEWS

"Il mio è un festival in completa sicurezza e questo deve essere chiaro". Così Tiziana Rocca replica a quanto scritto sul quotidiano La Repubblica, dove si suggerisce che nel suo Filming Sardegna Festival, che si è svolto dal 21 al 25 luglio a Forte Village Santa Margherita di Pula, ci sia stato un focolaio Covid da cui sarebbe stata colpita l'attrice Sabrina Impacciatore.

"La Impacciatore, per quanto ne so io - precisa Tiziana Rocca - è ripartita domenica mattina dopo aver fatto un tampone risultato negativo. Ieri l'ho sentita, e mi ha detto che è in quarantena fiduciaria solo perché in attesa dell'esito del tampone dopo che è risultata positiva una persona sul set dove stava lavorando. Una precauzione a cui tutto il cast è stato sottoposto. Dunque non c'è nessun collegamento con il mio festival". E aggiunge: "Non credo ci sia festival più sicuro al mondo del mio. Una volta arrivati al resort viene richiesto infatti il tampone rapido qualitativo a tutti. Anche a chi ha la doppia vaccinazione, e dunque il Green pass. Le camere poi sono sanificate due volte al giorno e tutta l'attività stampa si è svolta totalmente all'aperto, compresi gli incontri ".

Sulle voci secondo cui Remo Girone, ospite del festival, sarebbe tra i contagiati, la direttrice artistica chiarisce: "Questa è un'altra leggenda. Girone è negativo e minaccia di denunciare chi afferma il contrario".

VEDI ANCHE

CORONAVIRUS

Ad