/ NEWS

The Tragedy of Macbeth sarà il primo film diretto da Joel Coen senza il supporto del fratello maggiore Ethan, e potrebbe non essere l’ultimo.  “Semplicemente Ethan non vuole più fare film”: sono queste le dichiarazioni lasciate da Carter Burwell, storico collaboratore musicali dei due fratelli in un podcast di "Score".

“Sembra molto felice di fare quello che sta facendo, e non sono sicuro di cosa farà Joel dopo questo – continua Burwell –hanno un sacco di sceneggiature scritte insieme in attesa sugli scaffali. Spero che magari possano riprenderle. Ne ho lette alcune e sono fantastiche. Siamo tutti in un’età in cui non sappiamo, potremmo andare tutti in pensione. È qualcosa di meravigliosamente imprevedibile. Certo, è un po’ diverso avere lì solo uno dei due fratelli. E conosco Ethan, l’ho visto verso la fine dell’anno scorso e Joel stava lavorando alle riprese a Los Angeles, ha detto che sembrava strano che Joel fosse là fuori a prepararsi per fare un film. Ma Ethan non voleva farlo. Vuole fare altro”.

Se la notizia fosse confermata La ballata di Buster Scruggs potrebbe essere l’ultimo film firmato in coppia dai fratelli Coen, che hanno scritto, prodotto e diretto insieme tutti i loro lavori cinematografici. Nel frattempo, però, sale l’attesa per The Tragedy of Macbeth, che sarà presentato in anteprima mondiale nella serata di apertura del 59° New York Film Festival, il prossimo 24 settembre. Come si evolverà il cinema di Joel Coen senza il supporto del fratello?

VEDI ANCHE

REGISTI

Ad