/ NEWS

VENEZIA - Tra i dieci film in concorso Imaculat di Monica Stan e George Chiper-Lillemark è il vincitore del GdA Director’s Award 2021 nella diciottesima edizione delle Giornate degli Autori. Il premio è stato assegnato dalla giuria 27 Times Cinema, costituita da giovani rappresentanti di ciascun paese della Comunità Europea e presieduta dalle registe Mina Mileva e Vesela Kazakova nel corso di una riunione plenaria trasmessa in streaming sulla pagina Facebook delle Giornate degli Autori.

Tutte le riunioni di giuria sono state moderate da Karel Och, direttore del festival di Karlovy Vary, che ha condotto le discussioni accompagnando le giurate e i suoi giovani colleghi a decretare il vincitore.

Il GdA Director’s Award ha un valore di 20.000 euro: metà destinata al regista, metà al venditore internazionale del film, per aiutarne la circolazione. Questa la motivazione con la quale hanno sostenuto la scelta: “Imaculat è un film potente il cui messaggio è espresso meravigliosamente attraverso l'occhio della macchina da presa. Imaculat rappresenta la voce di due autori capaci di raccontare, attraverso interessanti scelte cinematografiche e una recitazione misurata, il percorso di una ragazza vittima della dipendenza. Il film si focalizza sull'interazione tra i pazienti di un centro di riabilitazione molto spesso in primo piano e lascia da parte il punto di vista dei medici del centro. Trattando anche temi come le relazioni tossiche e gli abusi, Imaculat rappresenta tutto ciò che il cinema dovrebbe essere secondo noi: uno specchio della società. Una società in cui le donne sono costrette nella claustrofobia dell'oppressione. Imaculat è un film di denuncia e ci sprona a guardarci negli occhi, ci fa vergognare, arrabbiare e desiderare di lottare per un mondo migliore. Come giovani, crediamo che questo film potente sia allo stesso tempo fragile quanto i suoi personaggi e vogliamo esserne ambasciatori per diffondere la sua voce grazie al GdA Director's Award che abbiamo scelto di attribuirgli.”

Il Premio del pubblico BNL Promosso da BNL Gruppo BNP Paribas è andato invece a Deserto Particular di Aly Muritiba. BNL ha inoltre assegnato un Contributo per la sceneggiatura a Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman, Vanessa Picciarelli per Californie con la seguente motivazione: "Per il soggetto estremamente attuale che accompagna in un arco di tempo di cinque anni una giovane originaria del Marocco, in bilico tra scelte, desideri e ricerca di identità nello scenario complesso del Sud Italia".

VEDI ANCHE

VENEZIA 78

Ad