/ NEWS

Sabato 18 settembre dalle ore 18, la Terrazza 1055 presso Il Caffè di Cinecittà, si trasformerà in un palcoscenico in cui si alterneranno personalità del mondo del cinema, del teatro e dello spettacolo dal vivo per una serata dedicata alla ripresa di questi settori. L’evento è realizzato da ASC – Associazione Italiana Scenografi Costumisti Arredatori, con il patrocinio di Roma Capitale, Assessorato alla crescita culturale e la collaborazione di Roma Lazio Film Commission, Cinecittà S.p.A, Casa del Cinema e il contributo di Campari, Cantina Mito e Nolurè, e dei fedeli sponsor della rivista Scenografia&Costume.

La serata, ideata anche per inaugurare la nuova sede di ASC presso gli studi di Cinecittà, sarà l’occasione per presentare il numero 20 di Scenografia&Costume, la rivista bilingue (in italiano e in inglese) edita dalla Associazione che da quasi 10 anni racconta tutto quello che avviene dietro le quinte di film, serie tv, spettacoli teatrali e trasmissioni televisive.

Moltissimi gli ospiti attesi a Cinecittà, da Kasia Smutniak ai premi Oscar Gabriella Pescucci, Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, dallo scenografo Luca Tranchino al regista e direttore artistico del Campania Teatro Festival Ruggero Cappuccio e l’attrice Sonia Bergamasco, reduci dal successo di Cassandra Resurrexit, scritto da Cappuccio con regia e scenografia di Jan Fabre. 

Francesca Romana Buffetti, direttrice di Scenografia&Costume sarà in compagnia di Kasia Smutniak, a cui è dedicata la copertina della rivista per la serie tv andata in onda su Sky, Domina. Insieme a lei, la premio Oscar Gabriella Pescucci, che ha realizzato i costumi, e lo scenografo Luca Tranchino.

Barbara Goretti, responsabile di 'Cinecittà si Mostra' e Dipartimento educativo, parlerà del volume Cinecittà - Un patrimonio aperto, edito da Skira, che racconta in 250 pagine e 150 splendide immagini gli Studios e i dieci anni dell’esposizione permanente Cinecittà si mostra.

La serata continuerà con la presentazione del corto d’autore Noi italiani parliamo con le mani, di Alida Cappellini e Jonas Carpignano, diretto da Luca Gregori. Il corto è stato realizzato dalla ASC e prodotto da Eagles Pictures nell’ambito dell'iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con ANICA. A seguire verrà presentato l'intervento teatrale Effettivamente di e con Gea Martire e Monica Assante di Tatisso, e la video-installazione Costruire Meraviglie di Livia Cannella.

Come sottolinea Carlo Poggioli, presidente di ASC: "L’alta qualità delle proposte cinematografiche della Mostra di Venezia fa ben sperare riguardo lo stato di salute del cinema italiano; il successo ottenuto da tanti festival e rassegne teatrali questa estate, penso ai sold out della Fondazione Inda al Teatro Greco di Siracusa come a quelli del Campania Teatro Festival, dimostra il desiderio di cultura e di bello del pubblico. Per questo la ASC ha deciso di organizzare la serata a Cinecittà, perché la pandemia ci ha dimostrato una volta di più che dalle crisi si esce soltanto insieme e che se c’è un comparto che è abituato a stare insieme, a creare insieme, è proprio quello del cinema e dello spettacolo". Per info: www.aesseci.org

segreteria@aesseci.org                                 

Per partecipare alla serata, è necessario esibire il green pass o un certificato di test antigienico rapido effettuato nelle 48 ore antecedenti e compilare l’autocertificazione. E' prevista una diretta Facebook sulla pagina della rivista (@scenografiaecostume) e sulla pagina della Associazione (@Aesseci)

VEDI ANCHE

CINECITTÀ

Ad