/ NEWS

La serata di premiazione si è svolta, come di consueto, a Los Angeles, ma gli Emmy Awards 2021 parlano britannico. Nelle categorie dedicate alle serie drammatiche, infatti, è la quarta stagione dell’originale Netflix The Crown a sbaragliare tutte le contendenti, assicurandosi il premio per la Migliore Serie e tutti i premi attoriali: Olivia Colman nei panni della regina Elisabetta, Josh O’Connor (suo figlio Carlo), Tobias Menzies (il principe Filippo) e Gillian Anderson (Margaret Thatcher).

Sul versante delle serie comedy si impone la serie di Apple Tv Ted Lasso, aggiudicandosi il premio per la Miglior Serie, quello per il miglior attore protagonista (Jason Sudeikis) ed entrambi quelli per i non protagonisti (Brett Goldstein e Hannah Waddingham). Unica eccezione è il premio all’attrice Jean Smart protagonista della serie Hacks.

Più combattuta la sfida tra le miniserie, film tv o serie antologiche in cui trionfa le serie Netflix La Regina di Scacchi (Miglior Serie) con Anya Taylor-Joy, la quale deve però arrendersi a sorpresa alla diva Kate Winslet, che si aggiudica il premio alla Miglior Attrice Protagonista per Omicidio a Easttown. La miniserie HBO, si assicura anche i premi per i non protagonisti (Evan Peters e Julianne Nicholson), mentre il premio per il protagonista viene assegnato a Ewan McGregor per il ruolo dello stilista Halston, nell’omonima miniserie.

Si è trattata di un'edizione storica per gli Emmy Awards che hanno visto Netflix eguagliare il record di 44 premi ottenuti in una sola serata, quota raggiunta finora solo da CBS nel 1974.

VEDI ANCHE

SERIE

Ad