/ NEWS

Al via le riprese di Cabala, serie antologica di genere fantasy-urbano, scritta da Francesco Toto e vincitrice della seconda edizione del Premio Solinas Experimenta. Prodotta da Cattleya e il Premio Solinas, la puntata pilota sarà diretta da Giulia Gandini – già autrice del cortometraggio My Time che è stato selezionato nella long list agli Academy Awards 2020 e regista della seconda unità della serie Sky Extinction - e interpretata da un cast di talentuose attrici, come Mihaela Dorlan (Curon, Immaturi – La serie, Non uccidere), Gea Dall’Orto (Tre Piani, Mio fratello rincorre i dinosauri), Ludovica Ciaschetti (Summertime 3) e Stefania Rocca, che impreziosisce il racconto con una partecipazione speciale. 

Cabala è una raccolta di storie ai confini della realtà, in cui ogni episodio racconta le vicissitudini di protagonisti che si trovano costretti a relazionarsi con fatti assolutamente indimostrabili e a raggiungere le estreme conseguenze di quello in cui decidono di credere. Nella puntata pilota, le cui riprese si svolgono a Roma e dintorni, due giovani vestali durante le notti di luna piena hanno il sacro compito di mantenere viva la Fiamma della Vita e di arrivare vergini fino al compimento del loro sedicesimo anno di età. Ma conciliare questi voti con una normale vita da liceali è un’impresa ardua…

Riccardo Tozzi, fondato e Co - CEO di Cattleya, dichiara: “Il Premio Solinas è da molti anni fucina di talenti ed espressione di grande vitalità creativa e noi siamo estremamente felici di contribuire alla realizzazione di questo progetto. Cabala ha un concept innovativo, fatto da e per giovani, che affonda nel loro mondo e nelle loro tematiche con occhio attento e senza giudizio. Mettere l’esperienza di Cattleya al servizio di storie come questa è per noi un privilegio: la crescita in ogni settore non può prescindere dal talento dei giovani e dalla loro capacità di saperci sorprendere, sorprendendosi”.

Anna Maria Granatello, Direttrice del Premio Solinas, aggiunge: “Cattleya è ormai un punto di riferimento nell’industria dell’audiovisivo, e la sua esperienza innovativa nel campo della serialità costituisce un valore aggiunto per la realizzazione di questo progetto. La partecipazione di una realtà produttiva di questo calibro e di Riccardo Tozzi mi emoziona profondamente, perché testimonia la volontà di continuare a investire sui nuovi talenti, affiancandoli alle giuste professionalità affinché possano esprimere al meglio il proprio potenziale creativo”. 

VEDI ANCHE

SERIE

Ad