/ NEWS

Il regista e produttore M. Night Shyamalan sarà presidente di giuria alla 72ma edizione della Berlinale il prossimo anno. “Sono contento e onorato che abbia accettato l’invito”, dice il direttore artistico Carlo Chatrian, “attraverso la sua carriera ha dato forma a un universo in cui le paure e i desideri stanno fianco a fianco, dove i giovani sono non solo il protagonista ma anche la forza guida per fronteggiare le paure incombenti. All’interno del mercato statunitense Shyamalan è una figura unica, un filmmaker che è rimasto fedele alla sua visione. La sincerità nei confronti del proprio ideale è quello che cerchiamo anche nella nostra selezione”.

Il regista ha aggiunto: “Mi sono sempre sentito come un autore indipendente all’interno del sistema hollywoodiano. Sono esattamente le cose diverse o poco ortodosse che definiscono la nostra voce. Ho provato a mantenere queste cose dentro di me e spingere gli altri a mantenere questi aspetti in sé stessi e nella loro arte. La richiesta da parte della Berlinale per me è molto importante. Rappresenta il più alto imprimatur per un filmmaker. Essere capace di supportare e celebrare il più grande talento del mondo nello storytelling è un dono che accetto con felicità”.

VEDI ANCHE

BERLINO 2022

Ad