/ NEWS

Dopo gli applausi alla Mostra del Cinema di Venezia (leggi l'articolo), anche la Festa di Roma decide di omaggiare uno dei suoi più memorabili frequentatori. Pietro il Grande arriva sabato 23 ottobre all’Auditorium, per celebrare Pietro Coccia, il fotografo di cinema che dei festival faceva la sua patria. Un omaggio a lui, e in questa occasione a tutte le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo. (è di Pietro la foto che pubblichiamo e che ritrae Moretti, Verdone, Rutelli e Sordi)

Il fotografo di cinema scomparso nel 2019, che con il suo mestiere, la sua presenza, la sua personalità, ha rappresentato per anni una certezza per tutti gli habitué dei festival italiani e all’estero: Roma, Venezia, Berlino, Cannes, fino a Tokyo e Los Angeles è protagonista del film applauditissimo in prima mondiale all’ultima Mostra di Venezia. Realizzato da Antonello Sarno, prodotto da Luce-Cinecittà e Agnus Dei – Tiziana Rocca Production, viene accolto ora dalla Festa, inserito in un momento speciale prima della proiezione di Grido per un nuovo rinascimento, diretto da Elena Sofia Ricci, Elisa Barucchieri e Stefano Mainetti, un lavoro che raccoglie l’attenzione verso tutti i lavoratori dello spettacolo, che hanno vissuto mesi difficilissimi, e a cui il mondo fuori dagli schermi deve molto, perché durante la pandemia sono stati gli artisti a dare tanto cibo per l’anima delle persone. L’appuntamento sul carpet dell’Auditorium Parco della Musica con tanti ospiti e in sala Sinopoli, alle 15. Per un grande abbraccio a Pietro, ai fotografi e a chi fa vivere il mondo della nostra immaginazione.

VEDI ANCHE

ROMA 2021

Ad