/ NEWS

Si è svolta, nel quadro degli Industry Days del Torino Film Industry, La tavola rotonda Gli autori: il nuovo oggi organizzata da ANAC in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte assieme a Roma Lazio Film Commission.

Il tema è la ridefinizione della figura dell'autore che si trova in tutto il mondo ad affrontare oggi le nuove sfide in uno scenario totalmente trasformato dall'avvento delle  piattaforme e dalla notevole produzione di serialità. Il confronto ha visto coinvolti gli autori italiani e quelli dell'America Latina collegati in remote da Ventana Sur. Hanno aperto il lavori Beatrice Borgia e Paolo Manera, rispettivamente presidente e direttore della Film Commission Torino Piemonte.

Sempre più importanti per l’Italia sono i rapporti con l'America Latina soprattutto da quando, sono aumentate notevolmente le coproduzioni con i loro territori: “addirittura del 40%, dopo l'entrata in vigore del bando Lazio Cinema International, che destina alle coproduzioni internazionali dieci milioni di euro l’anno” ha ricordato in apertura Luciano Sovena, presidente di Roma Lazio Film Commission.

La salvaguardia dei diritti tramite la definizione di contratti che garantiscano agli autori un' equa e proporzionata remunerazione in tutti in territori e l'identità culturale, sono le questioni fondamentali di cui si é dibattuto. Sono intervenuti  per l'Italia, tra gli altri Mimmo Calopresti, Nicola Guaglianone, Stefano Reali ed Emanuela Piovano e numerosi autori di tutta l'America Latina dal Messico al Cile, passando per l’Argentina. 

È di Martin Salinas, sceneggiatore del sindacato argentino degli autori, la proposta di elaborare un documento con pochi punti fondamentali e imprescindibili, condiviso da autori italiani, europei e latino-americani. L’appello é stato ripreso nelle conclusioni da Beppe Gaudino e Francesco Ranieri Martinotti presidente dell'Anac che ha moderato  l'intera tavola rotonda.

VEDI ANCHE

TFL 2021

Ad