/ NEWS

Martedì 4 gennaio all’Institut Lumière di Lione Marina Vlady rievoca Marcello Mastroianni e introduce la proiezione del terzo film girato assieme, Splendor, una commedia nostalgica diretta nel 1989 da Ettore Scola.

I rapporti professionali tra l’attrice francese di origine russa e Mastroianni erano iniziati nel 1952, quando avevano girato in esterni in Friuli Penne nere per la regia di Oreste Biancoli. Sui manifesti del mélo, ambientato alla fine della seconda guerra mondiale e prodotto dal musicista Francesco Mander, figurava il nome “Marina Vlady Versois”, dato che la protagonista era sorella minore dell’attrice francese Odile Versois.

Marina e Marcello si ritrovarono due anni più tardi a Fondi, sui set laziali di Giorni d’amore, una farsa paesana diretta da Giuseppe De Santis. Ospite del Cinema Ritrovato nel 2018, Marina Vlady aveva tenuto a Bologna una memorabile masterclass sulla propria luminosissima carriera internazionale.

Giovedi 6 gennaio, nell’ambito del vasto omaggio lionese alla carriera di Marcello Mastroianni, lo studioso Jean A. Gili propone una conferenza dedicata all’attore al quale ha dedicato libri editi in Francia e in Italia.

VIDEO: 

 

VEDI ANCHE

OMAGGI

Ad