/ NEWS

Nonostante il record d’incassi di Spider-Man: No Way Home al box office (20.775.204 euro incassati finora), la diffusione della variante Omicron e le conseguenti nuove restrizioni e norme sanitarie stanno avendo un effetto negativo sugli incassi cinematografici, che nell’ultima settimana hanno visto un calo del 63% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il rischio di trovare un pubblico poco incline ad andare in sala, fa battere in ritirata i grandi distributori, che stanno rimandando alcuni dei titoli più importanti previsti nelle prossime settimane. A partire, ad esempio, da Spencer, il film su Lady Diana di Pablo Larraín (01 distribution) - inizialmente previsto in sala dal 20 gennaio – che è stato rimandato a data da destinarsi. Stessa cosa vale per  un altro film in uscita il 20 gennaio, Anna Frank di Ari Folman (Lucky Red), che è ora in attesa di una nuova data.

Anche i colossi supereroistici entrano nel vortice dei rinvii: il primo ad annunciarlo è stato, infatti, Morbius, nuovo cinecomic del Sony's Spider-Man Universe con Jared Leto, che subisce l'ennesimo spostamento: inizialmente previsto nelle sale nell'estate del 2020, rimandato al 19 marzo 2021, poi ad ottobre, infine al 28 gennaio 2022, è stato ora riposizionato ad aprile.

VEDI ANCHE

DISTRIBUZIONE

Ad