/ NEWS

Nuove notizie dalla Berlinale. Il film di apertura di Panorama sarà Viens je t’emmène (Nobody's Hero) di Alain Guiraudie, a capeggiare un totale di 29 film da 22 paesi di cui 25 in anteprima mondiale. Ci saranno opera nuove di sabelle Stever, Guðmundur Arnar Guðmundsson e Alejandra Márquez Abella e soprattutto Nel mio nome, doc italiano con la partecipazione di Elliot Page come executive producer. Il film parla di una tematica cara all’attore: la transizione. 

“Quello che mi ha colpito del film -ha detto page - è il suo modo di presentare con arte e intenzione i diversi pezzi che costituiscono l’identità di una persona. È una riflessione sull’esistenza transgender e non ho mai visto niente di simile. Sapere che Bassetti si è consultato col proprio figlio transgender è davvero bello per me, e penso che l’esperienza in prima persona si noti chiaramente nel punto di vista del film Sono onorato di fare parte del progetto e non vedo l’ora che tutti lo vedano”.

Il regista Nicolò Bassetti ha detto invece “la mia esperienza personale di genitore mi ha permesso, come regista, di trovare la sicurezza necessaria per avvicinare i protagonisti di questa storia, per approfondire le loro emozioni, e instaurare un rapporto intimo fatto di fiducia e complicità. Sono davvero grato a Elliot per aver aggiunto la sua prospettiva vissuta per aiutare il nostro film a trovare la sua strada nel mondo“.

L’ottava edizione del Berlinale Series Market prenderà invece luogo online, analogamente all’EFM, con talk format, showcase e proiezioni online. Il 15 febbraio si segnala in particolar modo l’evento Co-Pro Series, specificamente dedicato alle serie in regime di co-produzione. Berlinale Talents festeggia infine il suo ventesimo compleanno, con un parterre di 200 talenti dagli oltre 70 paesi partecipanti, connessi da tutto il mondo.

VEDI ANCHE

BERLINO 2022

Ad