/ NEWS

Maryanne Redpath lascia la guida di Generation a Berlino.

"Il lavoro di Maryanne resta, ancora oggi, un unicum nel panorama dei festival cinematografici - commentano Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori di Alice nella città - Per le scoperte preziose emerse dalle voci di tanti autori che in tre decenni hanno definito un’idea di cinema che ci ha aiutato nel tempo ad andare verso la sostanza delle cose e verso un modo di pensare al mondo.

Guardandola lavorare abbiamo capito l’importanza di provare a rovesciare le nostre abitudini di spettatori rispetto a chi ci vuole solo veloci consumatori e fruitori compulsivi prendendoci le nostre responsabilità e, da adulti, proporre ai nostri ragazzi di indossare a rovescio qualche abito mentale, sin dai primi anni, per formarli rispetto a ciò che di male o di negativo arriva dal mondo.

Cara Maryanne, grazie al tuo lavoro la nostra strada è stata molto chiara, soprattutto per chi come noi ama quelle rivoluzioni fatte in silenzio senza che nessuno se ne accorga". 

VEDI ANCHE

BERLINO 2022

Ad