/ NEWS

Bookciak, Azione! per la XI edizione raddoppia rilanciando con un concorso nel concorso. È Bookciak Legge premio letterario, ideato da Gabriella Gallozzi, che porta sul podio i tre libri di autori italiani (romanzi, racconti, graphic novel)pubblicati da case editrici piccole e indipendenti che ispireranno i bookciak 2022: corti sperimentali di max tre minuti che, presentati alla Mostra del cinema di Venezia come evento di pre-apertura delle Giornate degli autori in collaborazione con SNGCI, andranno in tour nel corso di tutto l’anno per festival e rassegne, fino ad arrivare a Parigi (al festival letterario Vo-Vf. Traduire le monde)

A scegliere i tre titoli vincitori di questa prima edizione di Bookciak Legge è stata la prestigiosa giuria presieduta da Marino Sinibaldi, giornalista, critico letterario e presidente del Centro per il libro e la lettura del MIC, affiancato dalla regista Antonietta De Lillo, dalla scrittrice Laura Pugno e da Rossana Rummo già direttore generale al Mibac e di importanti istituzioni culturali italiane. A fare da traccia ai tre libri vincitori è il tema de "il mare aperto”, sia come espressione del momento con poche certezze che stiamo vivendo che come spazio di possibilità e di futuro da immaginare. 

Il mare aperto è quello che attraversano, in un viaggio disperato e rocambolesco, per potersi rincontrare in terra straniera e per potersi tornare ad amare Berto e Gregorio, protagonisti di Ninna nanna delle mosche di Alessio Arena (Fandango Libri, novembre 2021). Vincitore di Bookciak Legge nella sezione romanzi, racconta una struggente e proibita storia d'amore a cavallo tra il Cile degli emigrati italiani dei primi del ‘900 e la Lucania. Nuotano in mare aperto, quello di un inconscio limaccioso e colmo di insidie le protagoniste di Neroconfetto di Giulia Sara Miori (Racconti edizioni, giugno 2021). Vincitore di Bookciak Legge nella sezione racconti ci accompagna in un territorio dello strano e del macabro dove le cose non sono mai come sembrano. Dove gli amori delle giovani protagoniste sono ossessioni e dai loro desideri esplode una forza distruttiva.

E ancora un mare dentro, invisibile, è quello che vive quella donna rumena che dopo dieci anni in Italia torna al suo paese. È la protagonista di Sindrome Italia. Storia delle nostre badanti di Tiziana Francesca Vaccaro e Elena Mistrello (BeccoGiallo edizioni, maggio 2021). Vincitore di Bookciak Legge nella sezione graphic novel è il primo fumetto che racconta la vita delle donne migranti dell’Est Europa impiegate in Italia come assistenti familiari. Mostrandone l’esistenza segnata dalle fatiche, dai troppi dolori, gli strappi e i silenzi. Un mare dentro, appunto, una sensazione liquida che non si leva più di dosso. Che resta nella pelle, dentro le ossa. Fino a sommergerle interamente. E a non lasciarle più.

La raccolta dei libri è avvenuta in collaborazione con Più libri più liberi, naturale referente del premio rivolto a valorizzare e mettere in contatto col mondo del cinema, i titoli di autori italiani pubblicati da editori piccoli e indipendenti. Gli editori che partecipano alla fiera dell’editoria indipendente Più libri più liberi hanno inviato le loro proposte: romanzi, graphic novel, racconti e poesie inerenti il tema del mare aperto. 

Il premio Bookciak Legge si offre agli editori come ulteriore occasione per promuovere i propri libri da una parte, e avvicinarsi al mondo del cinema dall’altra, seguendo una delle più felici sinergie di questi ultimi tempi. A breve con il lancio della XI edizione del premio Bookciak, Azione! 2022, ideato e diretto da Gabriella Gallozzi, i tre libri vincitori di Bookciak Legge diventeranno protagonisti dei bookciak realizzati dai giovani filmmaker entro i 35 anni. Bookciak Legge è prodotto dall’Associazione Calipso, Bookciak, Azione! e Bookciak Magazine.

VEDI ANCHE

CONCORSI

Ad