/ NEWS

“La Rai vuole essere vicina alle famiglie ucraine che devono allontanarsi dal proprio Paese e dalle proprie case a causa dell'invasione delle truppe russe", affermano la presidente dell'azienda, Marinella Soldi, e l'amministratore delegato, Carlo Fuortes. "Offrire programmi di qualità nella loro lingua servirà a favorire momenti di svago mentre bambini e ragazzi sono messi alla prova tra l'altro dal distacco dalle proprie abitudini", hanno sottolineato i due vertici. 

Così nasce Benvenuti bambini, progetto in italiano e ucraino, che abbraccia l'insieme delle trasmissioni che il servizio pubblico offre alle migliaia di piccoli rifugiati in Italia per via del conflitto in corso: i programmi sono visibili in una sezione speciale di RaiPlay, dal 1 aprile. L'offerta verrà progressivamente arricchita.

Si parte con tre grandi successi di Rai Yoyo: le 52 puntate della serie Brave Bunnies, i coniglietti coraggiosi ideati dallo studio Glowberry di Kiev, la più popolare serie dell'animazione ucraina. Ma ci sono anche i 44 Gatti, il cartone italiano di maggiore successo degli ultimi anni; l'amatissima Peppa Pig con ben 104 puntate in lingua ucraina. Disponibili inoltre due film, di cui Foster & Max, che racconta l'amicizia tra un ragazzo e un cane robot.       

Questa prima offerta, a cui si aggiungeranno prossimamente altri titoli, è accompagnata da una selezione di cartoni animati senza dialoghi, tra i quali le popolari serie Molang, One Love, Vlady e Mirò e Artoonic.      

La Rai ha dichiarato gratitudine alle case di produzione Kidsme, Rainbow, Betafilm, eOne e MondoTV, per le colonne in ucraino, e ringrazia le altre che aderiranno alla proposta di Rai Ragazzi di creare un'offerta dedicata. 

VEDI ANCHE

SOLIDARIETÀ

Ad