/ NEWS

Il Presidente di Film Commission Torino Piemonte Beatrice Borgia e il Presidente di Uncem Piemonte Roberto Colombero si sono incontrati quest’oggi per siglare il protocollo d’intesa che formalizza la collaborazione tra le due realtà. Naturale punto d’approdo di un rapporto consolidatosi nel corso del tempo e improntato a coinvolgere attivamente il territorio nella realizzazione di opere cinematografiche e audiovisive, il protocollo ha tra i suoi principali obiettivi quello di valorizzare la varietà e la bellezza delle location dell’arco alpino. Grazie all’accordo i circa 500 comuni e le Comunità Montane che aderiscono a Uncem Piemonte potranno potenzialmente diventare location per il cinema e la tv ed entrare a far parte della Location Guide presente sul sito della Fondazione.

 “Grazie alla propria Rete regionale FCTP ha avuto modo, nel corso di questi ultimi anni, di siglare protocolli anche con alcuni dei comuni montani che sono rappresentati da Uncem Piemonte, tra cui Bardonecchia, Biella, Cuorgnè, Pinerolo, Usseaux, Stresa, per citarne alcuni” – commenta Beatrice Borgia, Presidente di Film Commission Torino Piemonte, aggiungendo che “l’accordo con Uncem è a tutti gli effetti un passo avanti significativo che permetterà di mettere a sistema le potenzialità di ogni territorio e comunità montana membro. Le partnership siglate hanno spesso prodotto numerosi risultati in vari ambiti, favorendo la promozione del territorio attraverso la realizzazione di progetti speciali e la nascita di inedite collaborazioni tra i diversi enti territoriali: sono certa che anche in questo caso i frutti non tarderanno ad arrivare”.

"La collaborazione con la Film Commission Torino Piemonte è importantissima per Uncem e prosegue ormai da dieci anni - afferma Roberto Colombero, Presidente Uncem Piemonte - Oggi la formalizziamo in un protocollo che diventa occasione per i Comuni e le Unioni montane di mettersi in gioco, aprendosi a produzioni che la Film Commission conduce con efficacia sui territori. Uno strumento di promozione, una occasione di crescita, sanciti anche dalla legge nazionale sui piccoli Comuni, 158/2017, che ha un apposito articolo relativo alle produzioni cinematografiche sui territori".

Già nel corso di questi ultimi anni la collaborazione con Uncem Piemonte e alcune specifiche realtà territoriali si è rivelata strategica per progetti come Papaya 69, lungometraggio della coppia Bernasconi-Reverdito realizzato a Bussoleno nel 2021, così come per Tramonto a Nord Ovest di Luisa Porrino, che ha coinvolto Biella e Rosazza.

Diverse località del Lago Maggiore (Cannero, Cannobio, Stresa ad esempio) sono state scelte nel 2020 per la serie TV tedesca Paradiso, per il lungometraggio anch’esso tedesco Tochter e per quello svizzero Monte Verità. Nel 2019 il Comune di Pinerolo ha ospitato le riprese del lungometraggio svedese Tigers, poi candidato dalla Svezia ai Premi Oscar 2022. In anni meno recenti si ricorda inoltre il coinvolgimento di Cesana e Sauze di Cesana per la commedia di successo Benvenuto Presidente, con Claudio Bisio.

VEDI ANCHE

FILM COMMISSION

Ad