/ NEWS

A cavallo tra il 1981 e il 1982, per la prima volta nella storia, un alto ufficiale statunitense finisce nella mani di un gruppo terrorista: è il generale della NATO James Lee Dozier, rapito dalle Brigate Rosse mentre si trova nella sua  sua abitazione veronese il 17 dicembre 1981. Il Sequestro Dozier – Un’operazione Perfetta è la nuova docu-serie Sky Original, in arrivo su Sky Documentaries da lunedì 13 giugno alle 21.15 e disponibile anche on demand e in streaming su NOW, che svela gli aspetti più inquietanti di quella che, a distanza di quarant’anni, resta una vicenda controversa.

Nei 42 giorni di prigionia del generale, il governo e le forze dell’ordine italiani, sotto la pressione degli americani, si battono per evitare il tragico epilogo del sequestro Moro avvenuto solo tre anni prima: il 28 gennaio 1982, un magistrale blitz nel covo padovano dei brigatisti salva la vita del generale Dozier e condanna all’arresto l’intero gruppo rivoluzionario. Il caso sembra essersi risolto nel migliore dei modi, ma non è così. Poco tempo dopo, il confine tra vittime e carnefici si assottiglia: una squadra speciale della polizia di stato è accusata di aver perpetrato atroci torture e violenze sui brigatisti, sotto diretto ordine delle istituzioni italiane. Il caso si riapre. Attraverso le interviste al generale Dozier e ai testimoni diretti, filmati e immagini di archivio, la docu-serie indaga un’epoca drammatica della storia italiana, in cui la distinzione tra lecito e proibito si confonde e la violenza non è più solo un’arma del terrorismo, ma pervade l’intero tessuto politico e sociale. Oggi i misteri irrisolti degli anni Ottanta possono, forse, trovare una risposta.

Il Sequestro Dozier – Un’operazione Perfetta è una docu-serie Sky Original, realizzata da Dazzle, scritta da Davide Azzolini, Fulvio Bufi e Massimiliano Virgilio, con la regia di Nicolangelo Gelormini.

VEDI ANCHE

DOCUMENTARIO

Ad