/ NEWS

Dopo il successo dell’esordio a Berlino lo scorso aprile, arriverà anche a Londra, dal 15 al 19 giugno, l’evento The Wave: Italian Women Filmmakers 2010/21, seconda tappa del progetto Femminile Plurale, ideato da Cinecittà, per celebrare le registe italiane dell’ultimo decennio.

Il programma include 8 lungometraggi, 8 cortometraggi di animazione e 2 classici (l’esordio alla regia di Lina Wertmuller, I Basilischi, e ‘A Santanotte, opera del 1922 di Elvira Notari, prima regista nella storia del cinema italiano), tutti diretti da donne e infine un omaggio a Monica Vitti con L’anatra all’arancia.

La selezione di The Wave è curata da Diane Gabrysiak, Head Of Programming and Exhibition del Ciné Lumière, sala dove si svolgerà l’evento nonché punto di riferimento a Londra per il cinema d’autore europeo.

The Wave è organizzato da Cinecittà – Area Promozione Contemporaneo con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra.

 

Questi i titoli dei film contemporanei:

Calcinculo (96’) di Chiara Bellosi (Opening Film), 2022

Vergine giurata (90’) di Laura Bispuri, 2015

Maternal (91’) di Maura Delpero, 2019

Normal (70’) di Adele Tulli, 2019

Flesh out - Il corpo della sposa (95’) di Michela Occhipinti, 2019

Corpo celeste (100’) di Alice Rohrwacher, 2011

Via Castellana Bandiera (90’) di Emma Dante, 2013

Cosmonauta (85’) di Susanna Nicchiarelli, 2009

A Londra per presentare i loro film ci saranno Chiara Bellosi, Susanna Nicchiarelli, Michela Occhipinti, Maura Delpero.

 

I classici:

I Basilischi di Lina Wertmüller, 1963

‘A santanotte di Elvira Notari, 1922

L’anatra all’arancia di Luciano Salce, 1975 (Omaggio a Monica Vitti)

 

Cortometraggi di Animazione:

Sugarlove (10’) di Laura Luchetti, 2018

Bagni (9’) di Laura Luchetti, 2016

Esca viva (6’) di Susanna Nicchiarelli, 2012

Polvere sottile (7’) di Alessandra Boatto, Gloria Cianci, Sofia Zanonato, 2018

New neighbours (5’48’’) di di Sara Burgio, Andrea Mannino, Giacomo Rinaldi, 2018

Merlot (5’40’’) di Marta Gennari, Giulia Martinelli, 2015

Cosmoetico (4’ 35’’) di Martina Scarpelli, 2015

What ever happened to Darwin? (6’38”) di Leonardo Altieri, Sara Crippa, Giulia Manna, Maria Nocerino, 2019

VEDI ANCHE

CINECITTÀ

Ad