/ NEWS

Il suo esordio sul grande schermo data 1987, il film era Hunk di Lawrence Bassoff, e da lì quasi una sessantina i titoli interpretati solo per il cinema, oltre a quelli per la tv e l’attività da produttore. 

Brad Pitt, 60 anni nel dicembre del prossimo anno, è protagonista di un’intervista sulle colonne del numero di luglio/agosto di “GQ”, a cui ha rivelato di pensare al ritiro dalle scene: "Penso di essere arrivato all'ultimo tratto, il semestre o trimestre finale. Cosa racconterà questo capitolo? Come voglio strutturarlo?", ha dichiarato alla giornalista Ottessa Moshfegh.

L’attore, premio Oscar, è certamente molto impegnato in qualità di produttore con la casa di produzione Plan B Entertainment: stanno lavorando all'adattamento del romando Donne che parlano di Miriam Toews; il lungometraggio sarà diretto da Sarah Polley. "È un film profondo come nessun altro realizzato in questo decennio": ha spiegato Pitt, prossimo a tornare comunque in prima persona sul grande schermo con l’atteso Bullet Train di David Leitch, un crime ambientato nel Giappone moderno. 

VEDI ANCHE

ATTORI

Ad