/ NEWS

Per celebrare i suoi tre quarti di secolo il Locarno Film Festival presenta un programma che, fedele alla sua storia, scommette sul cinema e le sue nuove forme, tutte da scoprire nei film che saranno proposti dal 3 al 13 agosto. Per l’occasione, numerose saranno le iniziative dedicate a ripercorrere la storia del Festival e non solo. Come la pubblicazione del volume Locarno on / Locarno off: storia e storie del Film Festival di Lorenzo Buccella, incentrato sulla cronaca ufficiale e i retroscena inediti, e di Sguardi oltre il cinema, raccolta di saggi critici firmati da più di 40 autrici e autori da tutto il mondo (visita lo Shop Online qui).

“Il Festival presenta un programma ampio, diversificato e inclusivo, con il concorso che ospita nomi affermati del cinema mondiale, conferme e scoperte assolute. – dichiara il direttore Giona A. Nazzaro - In occasione del suo 75esimo anniversario, fedele alla sua vocazione di libertà, si offre come luogo dove scoprire e discutere il cinema in tutte le sue manifestazioni. Con lo sguardo sempre saldamente rivolto al futuro."

Undici nomi di rilievo del cinema internazionale e svizzero hanno realizzato dei cortometraggi nell’ambito del progetto Postcards from the Future, che si scopriranno ogni sera in Piazza Grande. Guarda al futuro anche il Locarno Green Project: il Pardo Verde WWF e il Green Film Fund sono infatti le prime iniziative volte a sensibilizzare sulle pratiche verdi tramite il cinema e le sue narrazioni. Infine, in collaborazione con La Posta, il Festival lancia Swiss Crypto Stamp 2.0, una serie speciale di crypto-francobolli legati a brevi frammenti cinematografici realizzati dalle autrici e autori più interessanti fra le nuove leve svizzere.

Con la sua capienza di 8mila spettatori, Piazza Grande è il cuore di Locarno che vede un programma di proiezioni che competono per l’ambito Premio del Pubblico UBS 2022. Tra questi spiccano la prima internazionale del nuovo film con Brad Pitt, l'action adrenalinico Bullet Train diretto da David Leitch, Paradise Highway di Anna Gutto con Juliette Binoche e Compartiment Tueurs di Costa-Gavras, oltre che gli italiani Delta di Michele Vannucci con Alessandro Borghi e Luigi Lo Cascio e Piano Piano, esordio alla regia di Nicola Prosatore, un coming of age ambientato a Napoli a fine anni '80 con Dominique Donnarumma, Giuseppe Pirozzi e Antonia Truppo. Troviamo altri due film italiani nel Concorso Internazionale: sono Il Pataffio di Francesco Lagi, con Lino Musella e Giorgio Tirabassi; e Gigi la legge di Alessandro Comodin.

Sono state annunciate anche le giurie della 75esima edizione del Locarno Film Festival. Saranno a Locarno, per il Concorso internazionale: il produttore e consulente Michel Merkt, Presidente di giuria, la regista Laura Samani, il produttore William Horberg, la cineasta Prano Bailey-Bond e il regista Alain Guiraudie. Per il Concorso Cineasti del presente, la giuria sarà invece composta dalla produttrice Annick Mahnert, dalla regista Gitanjali Rao e dal produttore e consulente senior per le co-produzioni internazionali Katriel Schory. Per la giuria Opera Prima ci saranno il regista Boo Junfeng, il regista e sceneggiatore Shahram Mokri e la produttrice Madeline Robert. I cortometraggi della sezione Pardi di domani saranno valutati dal montatore e regista Walter Fasano, dalla regista Azra Deniz Okyay e dalla produttrice Ada Solomon. Da quest’anno si aggiunge anche la giuria Pardo Verde WWF, composta dalla Professoressa di Land-Climate Dynamics al Politecnico di Zurigo Sonia I. Seneviratne, dal regista Alessandro Rak e dal Responsabile del Gruppo di studio sulla sostenibilità a Eurimages Thierry Hugot, che decreteranno l’opera in concorso al Festival che meglio riflette una tematica ecologica.

Si ricordano, infine, le premiate e i premiati già annunciati che saranno presenti a Locarno: il Pardo d’onore Manor a Kelly Reichardt, il Vision Award Ticinomoda a Laurie Anderson, il Locarno Kids Award la Mobiliare a Gitanjali Rao, il Premio Raimondo Rezzonico a Jason Blum, il Pardo alla carriera Ascona-Locarno a Costa-Gavras e il Lifetime Achievement Award a Matt Dillon.

VEDI ANCHE

LOCARNO 2022

Ad