/ NEWS

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, in visita a Parigi per le celebrazioni del gemellaggio esclusivo tra la capitale francese e quella italiana: è stata annunciata oggi in Ambasciata l’organizzazione di due rassegne cinematografiche gemelle per rendere omaggio alla Città Eterna e alla Ville Lumière attraverso i film che le hanno rese protagoniste. 

Per sottolineare il forte legame culturale fra le due capitali, Cinecittà, con DG Cinema del Ministero della Cultura in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura, organizzerà a Parigi una rassegna di grandi classici e film contemporanei dedicati all’Urbe. Tra questi alcuni capolavori come: Roma Città Aperta, La Dolce Vita, Ladri di Biciclette, Un Americano a Roma, Il Marchese del Grillo, Caro Diario, Sacro GRA, La Grande Bellezza, Lasciarsi un Giorno a Roma, The Power of Rome.

Come ha annunciato Roberto Stabile, responsabile dei Progetti Speciali della DGCA-MiC e consulente per l'Internazionalizzazione a Cinecittà, il Festival “De Rome à Paris”, alla sua XV edizione dal 12 al 15 gennaio 2023, raddoppierà il proprio programma: al tradizionale appuntamento con i lungometraggi italiani ancora inediti in Francia, si aggiungerà, infatti, uno speciale “omaggio a Roma”. Un’iniziativa speculare in omaggio al cinema francese si svolgerà nella capitale italiana: a Roma, l’Ambasciata di Francia insieme all’Institut francais d’Italie, presenterà al pubblico una selezione di pellicole francesi dedicate alla Ville Lumière: Notre-Dame, Médecin de Nuit, Playlist, La Nuit Venue, Vif-Argent, Cléo de 5 à 7, Nocturama, Monsieur Klein

“La visita del sindaco Gualtieri a Parigi è il simbolo della ripresa di un progetto comune tra due capitali che, oggi più che mai, possono avere un ruolo di guida e di rilancio del nostro Continente e del progetto europeo”: così l’ambasciatrice d’Italia in Francia, Teresa Castaldo, ha salutato l’iniziativa. “Con la firma della Dichiarazione d’intenti” – ha proseguito l’Ambasciatrice – “il sindaco Gualtieri e la sindaca Hidalgo hanno ribadito oggi una relazione speciale unica al mondo, arricchendola di contenuti concreti e proiettandola al 2026, 70mo anniversario del gemellaggio. Questa nuova iniziativa cinematografica contribuirà a celebrare questo gemellaggio in un settore strategico della nostra collaborazione culturale”. Nelle parole dell’ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset: “Francia e Italia sono due grandi Paesi che nel cinema hanno saputo unire la loro arte al sublime. Questa storia comune si concretizza in innumerevoli capolavori, oltre che nei legami artistici e di amicizia tra grandi maestri come Renoir e Visconti o Godard e Rossellini. La settima arte ha spesso sublimato le città di Roma e Parigi, quindi è un onore rivitalizzare il gemellaggio storico tra queste due capitali europee offrendo al pubblico romano e parigino l'opportunità di (ri)scoprire questo magnifico patrimonio condiviso”. 

“Quando l'ambasciatrice Castaldo ci ha chiesto di mettere la nostra rassegna, dal titolo così evocativo e vincolato a Roma e Parigi, Capitali della Cultura, a disposizione della celebrazione di questo gemellaggio, abbiamo subito risposto con entusiasmo. Nasce così l’idea di sdoppiare l’iniziativa” afferma Roberto Stabile, ovvero “affiancare, alla consueta programmazione di attività istituzionali e commerciali, anche un evento dal valore prettamente culturale, composto dalla presentazione di una serie di celebri film italiani che, in modo diverso, rendono omaggio a Roma e la vedono protagonista e non solo come splendida location e sontuosa cornice”. 

A sancire la collaborazione è poi stata l’adesione dell’Ambasciata di Francia a Roma, alla proposta di omaggiare Parigi con iniziativa concomitante e speculare. “Tutto ciò è frutto del grande lavoro portato avanti da Cinecittà per la DGCA del MiC con Unifrance e CNC, a ulteriore riprova della vicinanza e sempre più stretta collaborazione tra i nostri Paesi” conclude Stabile. 

VEDI ANCHE

ACCORDI

Ad