/ NEWS

Il 1° ottobre compie 87 anni un'attrice speciale: Julie Andrews. La sua è stata, e continua a essere, una carriera colma di successi e di cambiamenti: attrice, cantante (con oltre dieci album all’attivo), doppiatrice e, recentemente, anche podcaster (qui è possibile ascoltare Julie’s Library, il suo podcast).

Non ci esprimeremo riguardo il grande quesito cinematografico che la riguarda: meglio Tutti insieme appassionatamente o Mary Poppins? Noi, nel dubbio, li amiamo entrambi. Il modo migliore per festeggiare un’attrice è (ri)godersi quanto di buono ha fatto sul grande schermo, e allora ecco cinque film da rivedere per festeggiare Julie Andrews.

Mary Poppins

Non c'è molto da aggiungere a quello che ormai, lo sappiamo, è stato consegnato alla storia. Mary Poppins è, semplicemente, un film epocale, che ha rappresentato un punto di svolta per il cinema intero con le sue integrazioni tra live action e animazione. È, ovviamente, una delle vette della carriera di Andrews: la sua interpretazione è semplicemente memorabile. Godiamoci allora, in lingua originale per apprezzare direttamente la sua voce, il celeberrimo "Un poco di zucchero.."

 

 

 

Tutti insieme appassionatamente 

Siamo di nuovo in vetta. Quelle austriache che fanno da cornice alla storia, certo, ma soprattutto quelle del musical: Tutti insieme appassionatamente è un super classico, e se ci fosse un dottore del cinema la sua ricetta reciterebbe: vedere una volta all'anno, preferibilmente sotto Natale.

 

 

 

Il sipario strappato 

Certo la carriera di Julie è stata lunga e piena di successi, ma è innegabile che i Sessanta siano stati i suoi anni prediletti. Dopo Mary Poppins nel 1964 e Tutti insieme appassionatamente nel 1965, nel 1966 è scelta da Alfred Hitchcock per Torn Curtain, in italiano Il sipario strappato nel quale recita al fianco di Paul Newman. Ecco il trailer originale del film, peculiari come tutti quelli del maestro Hitchcock:

 

 

 

Victor Victoria 

Per il doppio ruolo, in questa commedia tra le più apprezzate di sempre, Andrews vinse il premio di miglior attrice, nel 1983, sia ai Golden Globes che ai David di Donatello. Qui una delle scene indimenticabili del film:

 

 

Shrek, Queen Lillian

La sua voce non è servita solo a incidere meravigliose canzoni, a dimostrazione della sua versatilità, eccola in un video che mostra il dietro le quinte del doppiaggio della regina Lillian, madre della Principessa Fiona, nella saga animata Shrek

VEDI ANCHE

COMPLEANNO

Ad