/ NEWS

Tra gli esordi al botteghino di ieri, giovedì 27 ottobre 2022, La stranezza di Roberto Andò è quello che ha convinto il maggior numero di spettatori ad andare al cinema.  Il film con Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone, distribuito da Medusa, è infatti al secondo posto al Box Office con 14.677 presenze e 91.743 euro, appena dopo Black Adam che, al secondo giovedì distribuito da Warner Bros., ha visto 14.735 spettatori e 100.630 euro) . Per fare un esempio, Il colibrì di Francesca Archibugi (01 Distribution), che alla sua terza settimana è quarto e - primo film italiano dopo mesi - ha appena superato i 2 milioni di euro, il giorno di uscita ottenne 20.879 spettatori e 134.085 euro. L'unica differenza è che si trattava di un esordio di venerdì (14 ottobre) quindi in teoria un po' più favorevole. 

Falsa partenza invece per Io sono l’abisso di Donato Carrisi al settimo posto con 2.889 presenze e 18.896 euro (22.381 euro totali con le anteprime). Il thriller, distribuito da Vision Distribution, ha però margini di miglioramento nel fine settimana quando potrebbe incontrare maggiormente il suo pubblico.

È andata un pochino meglio ad un altro esordio straniero, Amsterdam (Walt Disney), in terza posizione con 5.830 presenze e 36.705 euro mentre Triangle of Sadness (Teodora Film), Palma d'Oro al festival di Cannes, è ottavo con 2.630 presenze e 16.885 euro, seguito da Il talento di Mr. Crocodile (Warner Bros.) nono con 2.360 spettatori e 14.246 euro.

Resiste invece benissimo Dante che ieri era sesto con la migliore media copia della Top Ten (485 euro) avendo conquistato altri 4.656 spettatori e 20.335 euro di incasso per un totale di 1,5 milioni che sono leggermente meno del suo diretto concorrente alla quinta settimana, Siccità al quindicesimo posto con 1,6 milioni totali, Se consideriamo invece le presenze, il film di Pupi Avati distribuito da 01 Distribution ne ha ottenute 260.108 totali contro le 249.586 del film di Paolo Virzì distribuito da Vision Distribution. 

VEDI ANCHE

INCASSI

Ad