/ ARTICOLI

La Nuct, Nuova università del cinema e della televisione, apre i corsi mercoledì 23 ottobre nella nuova sede di Cinecittà: il teatro di posa numero 4. “In questo studio – racconta il direttore Vittorio Giacci – Sergio Leone ha girato molti dei suoi film. E a lui abbiamo intitolato il luogo dove teniamo le lezioni". Dunque il primo giorno dell’anno accademico sarà dedicato all’autore di C’era una volta in America: “Iniziamo con I sogni nel mirino, documentario di Luca Morsella su Leone".
Ma il cineasta accompagnerà la Nuct durante l’intero anno: “Carla, moglie di Sergio, sceglierà per ogni classe il miglior filmmaker a cui verrà consegnato il premio ‘Sergio Leone’", racconta Giacci.
Non finiscono qui le iniziative della Nuct, esposte questa mattina a Cinecittà alla presenza di Francesco Gesualdi, direttore di Cinecittà Holding, Urbano Stenta, responsabile per il ministero degli Esteri dei problemi dell’handicap, e Carlo Lizzani, in qualità di membro del comitato d’onore della scuola. “Durante l’anno io e Stenta abbiamo pensato a una scuola di cinema accessibile anche a individui con handicap - racconta Giacci - Abbiamo così attivato il progetto Pegasus con il patrocinio dell'Unesco".
L’iniziativa, che cade proprio in occasione del 2003, anno mondiale del deficit mentale e fisico indetto dall’Oms, prevede l’attuazione di corsi di formazione per il cinema per studenti sordomuti: “Attività come la direzione della fotografia sono percorsi professionali validi per questi soggetti. Dunque attiveremo corsi specifici, avvalendoci di esperti di comunicazione visiva".
Nuove poi alcune nomine in seno al corpo docente. Tra i professori ‘esordienti’ Giulio Base, che terrà il corso di regia per la fiction; Stefano Salvati, autore noto di video musicali di artisti come Zucchero e Vasco Rossi, che si occuperà di regia per videoclip. E ancora: Ugo Gregoretti (interdisciplinarietà televisiva), Franco Monteleone (Storia della televisione), Stelvio Cipriani (musica) e Stefano Fava, truccatore e hair stylist in film come Bianca di Nanni Moretti, Fitzcarraldo di Werner Herzog, Valeria Ciangottini (recitazione).

VEDI ANCHE

NEWS

Ad