/ ARTICOLI

CinemaInternational Recording cambia nome. Da oggi lo storico studio di registrazione, doppiaggio e servizi per la postproduzione audio assume il nome di Technicolor ed entra a tutti gli effetti a far parte del gruppo Thompson Technicolor, azienda leader nei servizi integrati per l'industria dell'intrattenimento e dei media, che ha ha acquisito la società italiana da alcuni mesi.

Il passaggio di proprietà, avvenuto il 20 aprile, è stato ufficializzato il 10 maggio. Paolo Biondo, figlio dei fondatori Giuseppe e Marjorie J. Caddell, è confermato alla direzione generale. "L'acquisizione, avvenuta in contemporanea con quella di Madrid Film Group, fa parte di una piano generale con cui Thompson si espande in Europa. - afferma Biondo - Diventiamo così un anello importante della catena Technicolor Creative Services. Le nostre attività saranno integrate a quelle del gruppo e si allargheranno probabilmente all'authoring DVD, ai sottotitolaggi, alla realizzazione di colonne sonore ed effetti speciali e a tutti i servizi riguardanti il sonoro. Finora il nostro compito è consistito soprattutto nel fornire servizi audio alle produzioni nazionali, ora invece ci allarghiamo a quelle internazionali. Dopo l'acquisizione da parte di Thompson abbiamo lavorato a titoli come Shark Tale, Alessandro il Grande, Melinda e Melinda e Polar Express.
"E' importante che International Recording a Roma rifletta il forte marchio Technicolor e che continui ad essere riconoscibile nell'ambito della comunità in cui opera" dichiara dalle colonne di "Variety" Richard Andrews, presidente di Technicolor Creative Services.
"Abbiamo dedicato l'ultima parte del 2004 all'integrazione tecnico-commerciale e ora siamo perfettamente operativi. - spiega Biondo - Da un mese è attivo il collegamento in broadband che permette l'acquisizione, la lavorazione e l'invio di materiali on-line, un'innovazione che garantisce la loro inviolabilità e risponde all'esigenza di contrastare la pirateria. In conseguenza dei cambiamenti il personale sarà probabilmente implementato".
International Recording è stata fondata nel 1957 da Giuseppe A. Biondo e dalla moglie Marjorie J. Caddell, entrambi cittadini americani. Il figlio Paolo è subentrato alla guida della società nel 1988. Negli studi di via Urbana sono stati incisi film come Il padrino, Zabriskie Point, C'era una volta il West. Negli ultimi 35 anni l'azienda ha fornito servizi a case di produzione americane come Buena Vista, Paramaunt, Fox, Universal e Warner Bros elaborando la versione italiana di circa 120 film l'anno. Il fatturato degli ultimi anni si aggira intorno ai 10 milioni di euro.

VEDI ANCHE

NEWS

Ad