/ ARTICOLI

SORRENTO - Da questa estate le sale cinematografiche non chiuderanno per ferie. Lo promettono gli esercenti alla 41esima edizione delle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento. Per quella che viene definita "L'estate della svolta" al convegno promosso da ANEC, ANEM, ANICA, MIBAC sul tema “La promozione per un cinema tutto l’anno” sono pronti dieci titoli tra attesi blockbuster e grande cinema d'animazione. Si va da Godzilla King of The Monster, in uscita il 30 maggio, al Re Leone, il 21 agosto, passando per Pets 2, X-Men Dark Phoenix, Men in Black International e Toy Story 4 a giugno, Spider-Man: Far from Home, Untitled Annabelle Film a luglio, Hobbs & Shaw, The New Mutants ad agosto.

Così Luigi Lo Nigro, a nome dei distributori italiani: "E' un impegno partito da lontano, diversi confronti propositivi hanno portato a un unico gruppo di lavoro tra produttori, distributori ed esercenti. Abbiamo iniziato a lavorare per il futuro e il cambiamento". La scelta dei titoli è stata fatta proprio per attirare pubblico: "Andrea Occhipinti ha fatto partire il progetto, i rappresentanti delle grandi major europee si sono resi disponibili a pianificare uscite importanti nei mesi estivi con l'obiettivo comune della crescita del mercato globale".

Come Mario Lorini, presidente Anec, anche Francesco Rutelli, presidente Anica, ha sottolineato l'importanza del lavorare insieme: "Il cinema ha conosciuto un calo e dobbiamo necessariamente ribaltare tutti quanti questa situazione". Rutelli insiste sulla lotta comune alla pirateria, fa notare come non si debba "assolutamente accettare l'idea di un declino inesorabile del cinema, ma invertire la tendenza già a partire da questa stessa estate con la programmazione che vedete".

Interviene Lucia Borgonzoni, Sottosegretario al MiBAC con delega al Cinema: "La delega l'ho proprio voluta, da appassionata del cinema. Le sale servono, sono un punto di aggregazione e il cinema un'esperienza che niente può pareggiare. Va comunicato meglio, specie alle ultime generazioni". Nell'evidenziare l'importanza della promozione e del "saper vendere" un progetto, si dice convinta che la problematica della stagionalità possa finalmente essere superata: "In altri Paesi si va al cinema anche d'estate, si farà anche in Italia".

Alessandro Usai, per conto dei produttori italiani, assicura: "Come produttori siamo pronti ad accettare questa sfida" e Gianluca Pantano, in rappresentanza degli esercenti concorda: "Cambiare le abitudini del pubblico si può. Crediamoci, è l'anno della svolta. E' cambiato, su tutti, l'atteggiamento delle major che come locomotive hanno lanciato questo progetto. Le nostre sale devono restare aperte tutte e tutta l'estate.” 

Tutti concordi nel delineare questa iniziativa come un primo passo, a cui poi dovrà seguire l'aderenza di tutti i player italiani, affinché le sale cinematografiche possano crescere e sopravvivere anche (e soprattutto) d'estate. 

VEDI ANCHE

GIORNATE PROFESSIONALI 2018

Ad