/ ARTICOLI

20 anni fa nasceva ShorTS International Film Festival e Trieste da allora rinnova da due decenni il proprio appuntamento con il cinema, sotto la co-direzione di Chiara Valenti Omero e Maurizio di Rienzo: nel tempo s’è arricchito e articolato in sezioni specifiche e parallele, dal concorso tradizionale dedicato al cortometraggio, ampliando l’offerta alla sezione pensata per il pubblico dei Kids’n Teens, fino al più contemporaneo sulla Realtà Virtuale, senza che manchino nomi di spicco del grande schermo o storie di cronaca nostrana che il cinema ha saputo raccogliere e raccontare; tra gli ospiti di questa edizione Alessio Cremonini, regista di Sulla mia pelle dedicato al caso di Stefano Cucchi, che a Trieste tiene un incontro presso il carcere cittadino, oltre a ricevere il Premio Cinema del Presente, la sera del 4 luglio. I detenuti, oltre a partecipare alla masterclass con il regista (5 luglio), sono anche Giuria del premio speciale Oltre il muro, al Miglior Corto Italiano in gara nella storica sezione Maremetraggio, che conta 82 opere complessive, di cui 20 di autori di casa nostra.

Lo stesso giorno, nel tardo pomeriggio (4 luglio h18.30), un altro caso di cronaca reale, quello che vede protagonista in prima persona la giornalista Federica Angeli, conosciuta per le sue inchieste sulla mafia romana, e di cui il cinema ha raccolto la storia personale, con il recente film A mano disarmata, interpretato da Claudia Gerini.

Premio Prospettiva per l’esordiente e adolescente Francesco Di Napoli, protagonista de La paranza dei bambini, altro film tratto anch’esso da uno scritto, quello di Roberto Saviano.

Nuove Impronte, quelle curate dalla giornalista e critica Beatrice Fiorentino, in cui l’attenzione è posta sulle migliori opere del cinema italiano emergente, 11 i titoli in Concorso: in Giuria Alessio Cremonini, Sara Serraiocco, Elena Cucci, Vinicio Marchioni e Gianluca Guzzo. Tra i premi, quelli del SNCCI, di AGICI e ANAC.

ShotTS per il pubblico Kids’n Teens – con la selezione e il coordinamento di Raffaella Canci - organizza un “festival nel festival”, con due giurie composte da bambini e adolescenti, un progetto iniziato con “Cinema in corsivo”, un percorso di educazione alla visione sviluppato durante i mesi dell’anno scolastico e che, tra le attività, ha visto il laboratorio Ciaklab, tenuto dal regista Francesco Filippi (Winx), per la realizzazione del corto Orgoglio Alieno, proiettato la sera del 1 luglio in piazza Verdi. Un progetto, quello della sezione Kids’n Teens, che include la rivista Eye Screen, progetto editoriale di Istituto Luce Cinecittà (media partner del festival) dedicato al pubblico specifico di questa sezione dell'evento triestino, che il 4 luglio “giocherà” con i ragazzi con un laboratorio di critica cinematografica a loro dedicato, in cui ciascun partecipante è chiamato a scrivere una recensione ispirata ad uno dei corti in Concorso nella loro selezione, e il cui premio sarà la pubblicazione della “migliore recensione” sul prossimo numero della rivista; inoltre, una selezione di 5 scritti è destinata ad essere ospitata sullo storico quotidiano “Il Piccolo” di Trieste. Per partecipare al laboratorio di Eye Screen ci si può iscrivere via email: info@maremetraggio.it

ShorTS è cinema ma anche fumetto, da tre anni a questa parte: 24TH ShorTS Comics Marathon è infatti il contest gratuito dedicato ai disegnatori di tutte le età per cimentarsi in una maratona artistica di 24 ore, in cui realizzare un cortometraggio a fumetti; il fumetto vincente viene poi pubblicato e distribuito gratuitamente. La Comics Marathon s’avvia domani, 29 giugno, dalle ore 17 in piazza della Borsa.

Freedom for science, science for Freedom è annunciata quale sezione che esordirà nella prossima edizione di ShorTS, una competizione di cortometraggi in collaborazione con ESOF – EuroScience Open Forum, al fine di focalizzare il dibattito attualissimo su scienza, tecnologia, società e politica.

VEDI ANCHE

SHORTS 2019

Ad