/ ARTICOLI

I membri della Giuria Internazionale - Gianfranco Rosi per l’Italia, con Ildikó Enyedi (Ungheria), Nadav Lapid (Israele), Adina Pintilie (Romania), Mohammad Rasoulof (Iran) e Jasmila Žbanić (Bosnia ed Erzegovina) - hanno decretato i premi per i film in Concorso alla 71ma Berlinale.

La cerimonia di premiazione si svolgerà durante il periodo 9-20 giugno 2021.

Orso d’Oro - Miglior Film

Babardeală cu bucluc sau porno balamuc (Bad Luck Banging or Loony Porn)

di Radu Jude (Romania / Luxembourg / Croatia / Czech Republic)

La motivazione della Giuria: “L'Orso d'Oro va a un film che ha la qualità rara ed essenziale di un'opera d'arte duratura. Catturano sullo schermo il contenuto e l'essenza, la mente e il corpo, i valori e la crudeltà del nostro tempo presente … Sfida anche questo momento presente del cinema, scuotendo, con il movimento della macchina da presa, le nostre convenzioni sociali e cinematografiche. È un film complesso, oltre che selvaggio, intelligente e infantile, geometrico e vibrante, impreciso nel migliore dei modi. Attacca lo spettatore, suscita disaccordo, ma non lascia nessuno a una distanza di sicurezza ".

Orso d’Argento - Gran Premio della Giuria

Guzen to sozo (Wheel of Fortune and Fantasy) di Ryusuke Hamaguchi (Japan)

Orso d’Argento - Premio della Giuria

Herr Bachmann und seine Klasse (Mr Bachmann and His Class) di Maria Speth (Germany) - documentario

Orso d’Argento - Miglior Regista

Dénes Nagy per Természetes fény (Natural Light) – opera prima (Hungary / Latvia / France / Germany)

Orso d’Argento - Miglior Interpretazione

Maren Eggert in Ich bin dein Mensch (I'm Your Man) di Maria Schrader (Germany)

Il premio no-gender, per la prima volta alla Berlinale, che ha scelto di non distinguere il riconoscimento femminile da quello maschile, e lo conferisce a Maren Eggert con questa motivazione: “La sua presenza ci ha incuriosito. Il suo fascino ci ha reso empatici. E la versatilità di interpretazione ci ha permesso di emozionarci, ridere e porci domande. Dà vita con sicurezza a una sceneggiatura eccellente, supportata da meravigliosi colleghi e dal suo regista: ha creato un personaggio memorabile con cui possiamo identificarci, portandoci a pensare al nostro presente e al nostro futuro, alle nostre relazioni e a ciò che vogliamo veramente per noi stessi ".

Orso d’Argento - Miglior Interpretazione Non Protagonista

Lilla Kizlinger in Rengeteg - mindenhol látlak (Forest - I See You Everywhere) di Bence Fliegauf (Hungary)

Orso d’Argento - Miglior Sceneggiatura

Hong Sangsoo per Inteurodeoksyeon (Introduction) di Hong Sangsoo (Republic of Korea)

Orso d’Argento - Miglior Contributo Artistico

Yibrán Asuad per il montaggio di Una película de policías (A Cop Movie) di Alonso Ruizpalacios (Mexico) - documentario

VEDI ANCHE

BERLINO 2021

Ad