/ ARTICOLI

TORINO -  La 14ma edizione del TFL Meeting Event, nella sua versione dal vivo a Torino, stasera ha visto il proprio culmine nella serata di chiusura, dedicata al conferimento dei premi. L’evento proseguirà dal 6 al 10 dicembre con un programma online arricchito di panel, talk e insights che mostreranno altre sfaccettature della community di creativi e professionisti del TFL. 

Torino ha accolto ancora una volta talenti dell’industria cinematografica provenienti da tutto il mondo e gli esperti del settore arrivati in città per incontrarli: il Torino Film Lab Meeting Event 2021 ha portato 55 tra sceneggiatori, registi, produttori da 36 diversi Paesi sul palco della Scuola Holden, che hanno presentato i propri progetti davanti al pubblico industry di produttori, sales agent, distributori, rappresentanti di festival e di film fund globali e in cerca di nuovi talenti su cui puntare.

La line-up 2021 è composta da 20 progetti di lungometraggio che hanno partecipato al programma ScriptLab lavorando allo sviluppo della sceneggiatura; 10 progetti di FeatureLab, opere prime o seconde, sia di finzione che documentari, che nel percorso TFL hanno affrontato vari aspetti del filmmaking, dalla scrittura alla produzione, dalla regia alla distribuzione; 7 film sviluppati negli anni passati dal TFL, e ora pronti a esordire nel circuito dei festival internazionali, svelati durante lo show case TFL Coming Soon.

TFL Award: film in nuce sviluppati dal TFL si sono aggiudicati i premi assegnati da giurati e partner, a sostegno di sviluppo, produzione e distribuzione, per favorire le coproduzioni internazionali e un approccio sostenibile nel fare cinema.

4 Production Award per un totale di 170.000 Euro sono stati assegnati dalla Giuria internazionale, composta da Vanja Kaluderčić - direttrice Festival di Rotterdam; Dénes Nagy - regista del film TFL Natural Light; Davide Nardini - responsabile Italian Scripted Originals di Amazon; Juliette Schrameck - produttrice Agat Films; Michael Weber - sales agent The Match Factory, che ha valutato i 10 progetti FeatureLab - in stadio di preproduzione - assegnando tre Production Awards ciascuno da 40,000 Euro:

Family Time, scritto e diretto da Tia Kouvo e prodotto da Jussi Rantamäki; Sinossi: Ogni membro di una famiglia finlandese della classe operaia cerca la connessione umana in modi diversi. Il produttore finlandese Rantamäki ha già lavorato su The Happiest Day In The Life Of Olli Mäki di Juho Kuosmanen (ScriptLab 2014), che ha ottenuto il premio Un Certain Regard a Cannes.

Home, scritto e diretto da Or Sinai e prodotto da Adi Bar Yossef; Sinossi: Dopo 15 anni passati a provvedere alla sua famiglia da Israele, Bella torna in Ucraina per riscoprire la sua casa. La regista israeliana aveva preso parte con lo stesso progetto al programma TFL ScriptLab nel 2020, scegliendo quindi di continuare il suo percorso con il Lab. 

Things That You Kill, scritto e diretto da Alireza Khatami e prodotto da Elisa Sepulveda-Ruddoff; Sinossi: Incapace di soffrire, Ali costringe il suo enigmatico giardiniere a vendicare la morte sospetta di sua madre. L’opera prima del regista iraniano, Oblivion Verses è stata presentata a Orizzonti (Venezia 2017).

Un ulteriore Production Award di 50.000 Euro è stato assegnato grazie al sostegno del sotto-programma Creative Europe – MEDIA dell’Unione Europea a Dayao Swims Against The Flow, scritto e diretto da Tao Zhang, co-sceneggiato da Jérémie Dubois e prodotto da Vincent Wang; Sinossi: Impossibile resistere al fascino della città, a meno che tu non sia il semplice ragazzo della natura Dayao. L’opera prima del regista cinese, Last Laugh, è stata presentata nella cornice di ACID Cannes 2017.

Tutti e 4 i premiati dei Production Award hanno ricevuto inoltre i Green Filming Award, che includono la realizzazione di un piano di sostenibilità per la fase di produzione con copertura degli eventuali costi extra fino a un massimo di 2.000 Euro, oltre a ulteriori 2.000 Euro da investire nella collaborazione di un green manager stanziati dalla Trentino Film Commission.

A conferire il prestigioso Eurimages Co-production Development Award di 20.000 Euro - per la prima volta ad un progetto TorinoFilmLab - sono stati i tre giurati Alexander Bohr produttore ZDF/Arte; Mathilde Henrot programmatrice del Sarajevo Film Festival e del Locarno Film Festival; e Nathalie Capiau Domestic Promotion & Eurimages Representative, che hanno scelto il progetto The Wolf Will Tear Your Immaculate Hands scritto e diretto da Nathalie Álvarez Mesén e sviluppato all’interno del programma ScriptLab, un racconto gotico e tropicale nell'America Latina coloniale. L’opera prima della regista trentatrenne svedese/costaricana Clara Sola è stata presentata quest’anno nella cornice della Quinzaine des Réalisateur a Cannes e - nei giorni scorsi - ha avuto la sua premiere italiana al Torino Film Festival.

In ultimo, il CNC Award di 8.000 Euro offerto da CNC - Centre national du cinéma et de l’image animée, che ha scelto tra i 20 progetti ScriptLab Unfinished Painting della regista portoghese Catarina Vasconcelos, che racconta la storia di una donna decisa a morire. L’esordio al lungometraggio di Vasconcelos, The Metamorphosis of Birds, è attualmente il film in corsa ai prossimi Academy Awards per il Portogallo. 

Anche l’ArteKino International Award, che prevede un contributo di 6.000 Euro, è stato assegnato al progetto ScriptLab The Mountain Bride di Maura Delpero. La regista italiana aveva ottenuto nel 2019 il TFL Audience Design Fund (40.000 Euro) per la sua opera prima Maternal, presentato a Locarno nello stesso anno. 

Tra i premi assegnati dai partner ai progetti FeatureLab: 

- il Post-Production Award a Ze scritto e diretto dalla regista mongola Lkhagvadulam Purev-Ochir e prodotto da Katia Khazak (il progetto aveva già preso parte al programma ScriptLab nel 2019), il premio è offerto da Filmmore, Posta e APostLab, e consiste in 10.000 Euro in servizi di post–produzione audio e video, più una borsa di studio per partecipare al workshop di post–produzione.

- il Sub-ti Award (consiste nella realizzazione di sottotitoli inglesi o italiani o tedeschi di valore fino a 2.000 Euro) conferito a Home, scritto e diretto da Or Sinai e prodotto da Adi Bar Yossef.

- il Sub-ti Access Award (prevede la realizzazione di sottotitoli per non udenti e ipoudenti, così come di audio descrizioni per ciechi e ipovedenti, e sottotitoli audio fino a un valore di 4.500 Euro) a Family Time

Il TFL assegna un ulteriore premio speciale per la sostenibilità: il TFL White Mirror di 3.000 Euro, andato a un progetto ScriptLab che tocca i temi legati all’ambiente The Future is an Elder Cow scritto e diretto da Janis Rafa e prodotto da Konstantinos Kontovrakis.

Il TFL Meeting Event si è svolto nell’ambito di TFI Torino Film Industry, un progetto di Film Commission Torino Piemonte che comprende e mette in rete il TFL Meeting Event con i Production Days, organizzati dalla stessa FCTP e la 6° edizione del Torino Short Film Market organizzata dal Centro Nazionale del Cortometraggio.

VEDI ANCHE

TFL 2021

Ad