/ ARTICOLI

Una Festa lungo tutto l'anno con molte iniziative per l'estate. Un festival che torna competitivo. L'ingresso della Casa del Cinema nella Fondazione Cinema per Roma. Sono alcune delle novità strutturali - per i programmi bisognerà aspettare la conferenza stampa del 22 settembre - presentate all'Auditorium Parco della Musica dal nuovo tandem al comando: il presidente Gianluca Farinelli e la direttrice artistica Paola Malanga.

Tra le istituzioni coinvolte anche Cinecittà SpA: "Faremo cose importanti per gli archivi insieme alla Fondazione", anticipa la presidente Chiara Sbarigia sottolineando la totale sintonia con i nuovi vertici della Festa.

Coese le istituzioni, dal sindaco Roberto Gualtieri che ricorda come "Roma sia Capitale del cinema" e sottolinea l'importanza di un'espansione nel tempo e nello spazio per portare il cinema a tutta la città, al governatore Nicola Zingaretti che parla di "polmone culturale dell'intero paese" e ricorda le battaglia per sostenere la manifestazione in questi 17 anni.

Più volte nei discorsi torna il sostegno alle sale in difficoltà. "E' importante - afferma l'assessore Miguel Gotor - difendere un'idea di cinema come esperienza comunitaria, sociale e condivisa". 

La Fondazione Cinema per Roma conta sul sostegno di Ministero della Cultura, Roma Capitale, Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, Cinecittà S.p.A. e Fondazione Musica per Roma.

Per Farinelli "la Festa deve durare 365 giorni l'anno e andare verso i cittadini". Come avverrà con una delle iniziative estive, l'arena al Parco degli Acquedotti, nei pressi di Cinecittà "luogo sacro del cinema del passato e del futuro". O con il Floating Theatre di Alice nella città, al Laghetto dell'Eur.

Paola Malanga illustra la struttura con tre sezioni. "Abbiamo puntato alla semplificazione per favorire l'orientamento: ci sarà il concorso, memore del passato ma che guarda al futuro, non necessariamente di anteprime mondiali; poi la fascia Grand Public, che si rivolge anche a chi va poco al cinema, e quindi Free Style, sezione libera per formati e proposta, aperta anche alle serie e alla videoarte. Non abbiamo alcuna preclusione verso le piattaforme". Due sezioni saranno dedicate agli incontri con il pubblico: Paso Doble, che prevede un dialogo tra due autori, e Absolute Beginners, in cui un cineasta affermato rievocherà la storia del proprio esordio al cinema. Clicca qui per maggiori informazioni

Infine, sulla presunta incompatibilità con il suo incarico a Rai Cinema - per tre anni è in aspettativa - Malanga smentisce: "Rai Cinema non è l'unica che investe nel cinema italiano, chi mi conosce sa come lavoro e non vedo conflitto di interessi". Farinelli parla di impegno a rafforzare il budget, "il concorso, per esempio, comporta maggiori spese". E sulla sfida che lo attende: Il cinema in sala, nei prossimi mesi, gioca una partita decisiva, deve riconquistare il pubblico perduto e la Festa può essere uno strumento fondamentale di questa battaglia. Vogliamo contribuire alla vittoria". 

Ed ecco le principali novità.

La diciassettesima edizione della Festa si svolgerà dal 13 al 23 ottobre, mentre a partire dal gennaio 2023 la Fondazione si occuperà della gestione e della programmazione della Casa del Cinema attualmente diretta da Giorgio Gosetti.

ARENA AL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI. Un programma di capolavori restaurati e incontri con autori dal 20 luglio al 4 agosto al Parco degli Acquedotti, situato nel VII Municipio, a pochi passi da Cinecittà. L'arena estiva conta su 600 posti. Ingresso gratuito. 

VACANZE ROMANE A VIA VENETO. Nella storica via del cinema, la proiezione del film cult di William Wyler è in programma domenica 24 luglio alle ore 21.30 con uno schermo situato sulle Mura Aureliane verso Porta Pinciana. Anche qui circa 600 posti e ingresso gratuito.

FLOATING THEATRE SUMMER FEST. Una rassegna di film nell’arena galleggiante ecocompatibile al Laghetto dell’Eur, progetto ideato e organizzato da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, direttori artistici di Alice nella città, in collaborazione con Eur Spa. Il Floating Theatre si svolgerà dal 18 agosto al 25 settembre.

CINEMA AL MAXXI. Dal 16 giugno prenderà il via la decima edizione di Cinema al MAXXI. La manifestazione si svolgerà in collaborazione con Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo della Sapienza Università di Roma, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti e SNCCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Curatore è Mario Sesti.  

VEDI ANCHE

ROMA 2022

Ad