/ BOX OFFICE

PERIODO DAL  AL 18/12/2022

A questo  link la classifica delle prime cinquanta posizioni.

Fonte: Cinetel.

Qui di seguito l'analisi del Box Office del weekend del 10 dicembre 2022 di Pedro Armocida:

È un trionfo quello del secondo capitolo di Avatar di James Cameron che chiude i suoi primi 5 giorni di programmazione con un totale che arriva ai 10 milioni di euro di incasso con 1,1 milioni di spettatori  (con un sostanziale pareggio tra chi ha preferito – o, magari meglio, si è potuto permettere – la versione 3D e che la 2D) e la strabiliante media per cinema di 14mila euro, miglior debutto del 2022 e secondo in epoca pandemica poco dopo Spider-Man: No Way Home. Ma, a differenza del titolo Marvel, Avatar: la via dell’acqua distribuito da Disney sembra intercettare un pubblico più ampio che, sulla lunga distanza delle festività natalizie, lo premierà sicuramente.

Numeri da capogiro anche a livello mondiale per il sequel dell’originale Avatar che, ricordiamolo, è stato il più grande incasso di tutti i tempi con quasi 3 miliardi di dollari d’incasso globali. Avatar: la via dell’acqua in 5 giorni ha conquistato 434,5 milioni di dollari in più di 50 paesi, Stati Uniti compresi con la Cina a 57,1 milioni, la Germania e la Francia quasi a 20 e la Spagna a 7,8.

Grazie a Avatar sono stati accesi più schermi in Italia (3.038, 38 in più dello scorso weekend nonostante le finali dei Mondiali) e probabilmente sono tornati in sala spettatori che non ci mettevano più piede dal primo lockdown nel marzo 2020 ma il bilancio generale non può essere del tutto positivo perché l’uscita del blockbuster ha catalizzato tutta l’attenzione degli spettatori arrivando a conquistare una fetta del mercato pari quasi al 90 cento non riuscendo però a modificare il segno meno degli incassi del botteghino rispetto al passato ( -16,8 per cento sullo stesso weekend dello scorso anno e -10,9 per cento su  quello della media degli anni 2017-2019). Questo vuol dire che tutti gli altri titoli in classifica si sono spartiti le briciole degli incassi compresa l’unica nuova uscita, The Fabelmans di Steven Spielberg (01 Distribution) in realtà presentato in qualche anteprima prima dell’esordio ufficiale da giovedì 22 dicembre, al quarto posto con 88mila euro e appena 13mila spettatori. Gli unici altri esordi li troviamo fuori classifica come Perfetta illusione di Pappi Corsicato (Europictures), dodicesimo ma con un'ottima media per cinema, Il mio amico Massimo di Alessandro Bencivenga (Lucky Red), quindicesimo, e Il ritorno di Stefano Chiantini, ventottesimo.

Battuta d’arresto nella Top Ten per Il gatto con gli stivali 2 (Universal) che è al secondo posto ma con 436mila euro e 65mila spettatori (- 66 per cento rispetto alla scorsa settimana) come Vicini di casa (Medusa), terzo con 156mila euro e 22mila spettatori (- 71 per cento). Con presenze così diradate rientra in classifica, al decimo posto, La stranezza con 41mila euro ma con un importante totale di 5,3.

Ora non resta che aspettare le nuove uscite di giovedì per capire se ci sarà un po’ di spazio anche per gli altri titoli. Tutti gli occhi sono puntati su Il grande giorno con il ritorno al cinema di Aldo, Giovanni e Giacomo, un test importante per sondare i gusti del pubblico sulla commedia italiana che è stato il genere in rapporto più penalizzato nell’era pandemica.

VEDI ANCHE

BOX OFFICE

Ad