/ BOX OFFICE

PERIODO DAL  AL 25/12/2022

A questo link  la classifica delle prime cinquanta posizioni.

Fonte: Cinetel.

Qui di seguito l'analisi del Box Office del weekend del 25 dicembre 2022 di Pedro Armocida:

Avatar: la via dell’acqua vola anche nel fine settimana di Natale, saldo al primo posto, ottenendo altri 4,3 milioni di euro (grazie anche al biglietto più costoso della versione 3D scelta dalla maggioranza degli spettatori) e quasi mezzo milione di presenza per un totale di 17,3 milioni in 12 giorni di programmazione. Probabilmente nella giornata festiva di oggi di Santo StefanoAvatar 2, distribuito da Disney, arriverà a toccare i 20 milioni complici anche le condizioni meteorologiche con un po’ di sole solo al Sud. Una situazione che potrebbe portare più spettatori nei cinema, modificando così i risultati degli incassi di Natale con la vigilia, giornata con meno spettacoli nelle sale, che, quest’anno, è caduta di sabato, riducendo così i margini di incasso. Avremo dunque dei dati in più per capire se, con le festività, sia ritornato al cinema anche il pubblico più generalista che magari va in sala pochissime volte l’anno.

Si affaccia al secondo posto la commedia italiana distribuita da Medusa, Il grande giorno di Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo e uno stuolo sontuoso di grandi comprimari, con quasi 1,3 milioni di euro, 172mila spettatori e un’ottima media per cinema di 2.300 euro diventando così il migliore esordio italiano di quest’annoUna conferma che il trio, dopo il successo di Odio l’estate, i cui ottimi risultati sono stati bloccati dal primo lockdown del 2020, ha ritrovato il suo pubblico. E, a proposito di dati del passato, è difficile fare paragoni, anche perché l’anno scorso, ricorderete, in questi giorni era tornato il divieto per le consumazioni in sala e girava la notizia non controllata di possibili tamponi per entrare nei cinema. Comunque sia l’incasso totale del weekend è stato di 7milioni e 121mila euro con 884mila presenze ossia quasi l’11 per cento in più del 2021 ma addirittura quasi meno del 50 per cento dello stesso fine settimana della media degli anni 2017-2019 secondo i dati elaborati da Cinetel.

Al terzo posto Le otto montagne con Alessandro Borghi e Luca Marinelli (Vision Distribution) con quasi mezzo milione di euro di incasso e una buona media per cinema di 1.100 euro, un risultato in linea con quello di The Fabelmans di Steven Spielberg (01 Distribution) che è quarto e che, grazie anche alle anteprime, ha ottenuto un totale di 402mila euro.

Più deludenti gli altri esordi in classifica come Whitney-Una voce diventata leggenda con 180mila euro, Masquerade-Ladri d’amore con 46mila e Ernest e Celestine-L’avventura delle 7 note con 24mila. Da notare, nella rarefazione della presenza del pubblico oltre i titoli delle prime posizioni, come La stranezza sia rientrato nella Top Ten. dopo 10 settimane dall’uscita all’ottavo posto con un incasso totale che sta per raggiungere i 5,5 milioni di euro.

VEDI ANCHE

INCASSI

Ad