/ FOCUS

DATI

 Elementi

Joker e Pinocchio i film d'essai più visti

Nel 2019 il cinema d’autore ha portato in sala 20.297.226 spettatori, per un incasso pari a 129.802.118 euro. Rispetto all’intero mercato, ciò si traduce in un’incidenza del 21,81% sulle presenze totali. Presentata anche la quinta edizione di Racconti italiani che porterà nelle sale Fice otto documentari tra cui Scherza con i fanti e Shelter Addio all'Eden 

Cinema 2019: crescono pubblico e qualità

Soddisfazione nell'industria italiana per i dati 2019, presentati all'Anica. L'anno appena concluso registra una crescita del 14,35% rispetto al 2018 con 635.449.774 € e presenze in sala che sfiorano i 100 milioni. E' il 5° miglior risultato in assoluto dal '95. Nella top ten degli incassi anche un film italiano, Il primo Natale 

Piccole donne crescono

Luci e ombre nello studio appena pubblicato dal Center for the Study of Women in Television and Film della San Diego State University sulla parità al cinema. Ma le protagoniste femminili crescono con l'aumento delle donne dietro la macchina da presa

FEdS e Rapporto Cinema 2019: trend della Generazione Zeta

Presentazione del volume Rapporto Cinema 2019. L’anno Zeta dell’audiovisivo, a cura di Fondazione Ente dello Spettacolo, nell’ambito del XXIII Tertio Millennio Film Fest: una ricerca sulle tendenze di consumo della prima generazione nativo-digitale, la cosiddetta Generazione-Zeta, che emerge essere pro-cinema

Box Office 2018: Italia -5%

Per l'ANEC la fruizione in sala ha visto nel 2018 un arretramento quantitativo nei Big Five europei, con una fortissima accentuazione del fenomeno in Germania (-16%) e risultati più o meno omogenei tra Francia (-4%), Spagna (-2%) e Italia (-5%), con l'eccezione di UK, dove il B.O. registra sostanziale stabilità (+0,6%)

I giovani e la sala

L'81% dei giovani tra i 20 e i 30 anni dichiara di andare al cinema una volta o meno al mese. Tra gli intervistati, il 26% va al cinema una volta a settimana, il 12,6% una al giorno

Siae: cresce la spesa per lo spettacolo, crolla il cinema

Gli italiani spendono di più per lo spettacolo (+0,71%) e il volume d'affari cresce (+4,45). Ma parallelamente diminuiscono le attività (-2,56%) e gli ingressi (-4,31%). E nel contrasto, aumenta il prezzo dei biglietti (+5,25%). A raccontarlo sono i dati 2017 dell'Annuario dello Spettacolo di Siae. Crollo per il cinema che ha perso 14 milioni di spettatori

L'Anac sul crollo degli incassi

Francesco Ranieri Martinotti, presidente dell’Associazione Nazionale Autori Cinematografici ANAC, interviene sul tema della crisi stigmatizzando la scelta di privilegiare la serialità rispetto all'opera per la sala

Istat: consumi culturali, tv e cinema al primo posto

Nel 2015 il valore complessivo della spesa delle famiglie italiane per la ricreazione e la cultura ammontava a 67.020 milioni di euro, con un incremento rispetto all'anno precedente di quasi il 4% ma con la percentuale sulla spesa totale delle famiglie pressoché invariata, al 6,6% rispetto al 6,5% del 2014. E il 18,6% della popolazione non svolge alcuna attività culturale

Secondo una ricerca Hollywood è ancora maschilista

"Big Data" è una ricerca condotta mediante l'uso di un software specializzato che analizza le interazioni dei personaggi in quasi mille sceneggiature e 53mila dialoghi tra settemila protagonisti di film. Attraverso questo sistema, alcuni ricercatori della University of Southern California hanno scoperto una preponderanza maschile schiacciante sia nei numeri che nei ruoli

Ad