/ FOCUS

ARCHIVI

 Elementi

Liliana Cavani: il valore civile di conservare la memoria

Alla giornata dedicata ai 70 anni della Cineteca nazionale, la regista afferma: “Chi oggi nega la veridicità della Shoah dovrebbe essere obbligato a vedere i filmati girati nei campi di sterminio nazisti che sono conservati in alcuni archivi". Gli interventi di Danela Currò, Cherchi Usai, Cicutto, Bufalini e Cecilia Cenciarelli 

Palermo: nasce il Filmland Studio

La bibliomediateca del cinema e della cultura visuale si propone di avviare in Sicilia una serie di iniziative per la valorizzazione di archivi privati legati alle pratiche dello spettacolo

Su History Channel va in onda l'Archivio Luce

Fino al 7 giugno ogni sera, con un doppio appuntamento,1000 modi di essere italiani racconta in modo ironico l'Italia degli anni '50 e '60 grazie a pillole video confezionate con i materiali conservati e restaurati da Istituto Luce Cinecittà. Fra le chicche, Totò in vacanza, i battibecchi di Franco e Ciccio e Lino Banfi che si improvvisa jazzista

Premio Zavattini: 23 febbraio proclamazione dei progetti vincitori

Saranno scelti tra i 10 finalisti che presentano proposte basate sul riuso creativo di film d'archivio provenienti dalla Fondazione Aamod, dall'Istituto Luce Cinecittà, dagli altri archivi partner dell'iniziativa

Senza rossetto: la prima volta delle italiane al voto

Il documentario di Silvana Profeta, che sarà presentato il 30 gennaio a Roma, è la tappa essenziale di un progetto cross-mediale avviato nel 2016 e si avvale anche di materiale di Luce Cinecittà oltre che dell'Aamod

Il '68 a Torino

IN[TO]'68 è un itinerario multidisciplinare dedicato alla memoria e all'eredità culturale del '68 attraverso molteplici documenti, testimoni e un riutilizzo innovativo dei materiali d'archivio

Archivio Antonioni con 47mila documenti

L'inventario dell'Archivio di Michelangelo Antonioni, corredato da una prima selezione di materiali digitalizzati, è stato pubblicato nel sito Ibc Archivi

La Grande Guerra attraverso le fonti audiovisive

Tra le iniziative dedicate al centenario della Grande Guerra due giornate di incontri, il 13 e il 20 aprile a Dalmine, per una lettura critica del conflitto attraverso i materiali audiovisivi a disposizione. Dai filmati dell’esercito italiano, alle fiction realizzate per sostenere lo sforzo bellico, ai documenti conservati dalla Cineteca del Friuli e dall’Archivio Luce Cinecittà. E la mostra "Quindicidiciotto. Guerra e industria nel segno di Grepp" per raccontare il punto di vista dell'industria, impegnata nelle retrovie a sostenere il conflitto

Le fonti audiovisive nell’era della rete' all'AAMOD

L'incontro si terrà il 14 aprile a Roma, in via Ostiense, 106

Ad