/ FOCUS

NASTRI 2019

 Elementi

La notte di Bellocchio, tra musica e spettacolo

L'attrice Anna Ferzetti ha condotto una serata ritmata e brillante, in cui hanno trovato spazio la canzone di Noemi Domani è un altro giorno e l'interpretazione di Almeno tu nell'universo di Serena Rossi. Ai Nastri d'Argento ha trionfato Il traditore di Marco Bellocchio: "Io sono per la meritocrazia, un valore non molto amato dalla sinistra, e io questi premi credo di averli meritati”. In chiusura un ricordo di Pietro Coccia

Stefano Fresi, verso 'Il grande passo' con Battiston

"Nino Manfredi non è stato solo un grandissimo attore, ma uno dei motivi per cui ho deciso di fare questo lavoro. Sono felice di questo premio, di cui sento il peso e la responsabilità", ha detto Fresi, che ai Nastri d'Argento ha vinto anche il premio come Miglior Attore di Commedia. Presto lo vedremo ne Il regno e ne Il grande passo, al fianco di Giuseppe Battiston

Bellocchio stravince a Taormina, sette Nastri a "Il traditore"

Il film su Buscetta conquista, tra gli altri, i riconoscimenti per il Miglior Film e la Miglior Regia. A Taormina anche il sottosegretario ai Beni Culturali Lucia Borgonzoni, al suo debutto ai Nastri d'Argento

Bangla commedia dell'anno

L'opera prima Bangla di Phaim Bhuiyan è la commedia dell’anno ai Nastri d’Argento 2019. Premiati anche Paola Cortellesi e Stefano Fresi come migliori attori di commedia. La consegna dei premi sabato 29 giugno al Teatro Antico di Taormina 

Anna Ferzetti madrina dei Nastri d'argento

Sarà l’attrice a presentare, sabato 29 giugno, al Teatro Greco di Taormina la cerimonia di premiazione della 73.ma edizione dei Nastri d’Argento. L’evento organizzato dal Sindacato Giornalisti Cinematografici andrà in onda su Rai1 venerdì 5 luglio in seconda serata e sarà anticipato da uno speciale il 3 luglio in seconda serata su Rai Movie

Nastro della Legalità a 'Sembra mio figlio'

Nastro della Legalità a Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio che affronta un tema centrale nel dibattito civile sulla violenza, anche privata, che nasce dalla guerra

'Falene' e 'Sugarlove' vincitori dei Corti d'Argento

Le opere di Marco Pellegrino e Luca Jankovic e di Laura Luchetti vincono il nastro speciale Corto d'Argento. Il primo (corto di fiction) mette in scena la tesi surreale della grande farsa mediatica organizzata nel 1969 dagli americani per anticipare l’URSS nella conquista della Luna, il secondo narra in stop motion la vicenda di due sposini di zucchero su una torta che attende il matrimonio di una vera coppia, molto meno romantica di loro

A mano disarmata vince il Nastro della Legalità

Va quest’anno al film di Claudio Bonivento sulla coraggiosa cronista Federica Angeli il Nastro della Legalità nato un anno fa per iniziativa dei Giornalisti Cinematografici Sngci insieme a Trame – Festival dei libri sulle mafie 

Corti d’Argento, i finalisti

Tra i finalisti 2019 ai Corti d’Argento, che verranno consegnati a Roma il 6 giugno, vi sono anche alcuni documentari brevi (Corti Doc) e i corti ispirati da campagne sociali di denuncia o solidarietà (Società e Solidarietà) nella Selezione speciale che si aggiunge alle tradizionali sezioni dedicate a Fiction e Animazione  

Bellocchio al lavoro per la serie su Aldo Moro

Il traditore incassa due Nastri tecnici (sceneggiatura e montaggio a Francesca Calvelli) e ora il regista sta scrivendo la serie Esterno notte. Poi, forse, farà un film sul processo di Norimberga prodotto da Beppe Caschetto. E sull'assenza dal palmarès in un'intervista al 'Fatto': "Non sono mai stato di moda, non mi sono mai schierato con il potere: ho sempre rivendicato un certo anarchismo moderato"

Ad