/ FOCUS

LECCE 2020

 Elementi

I progetti Circe e Sparc

Il Festival del cinema europeo ha presentato una web serie antologica di 9 cortometraggi prodotta nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera CIRCE e 19 corti realizzati nell’ambito dei progetti di cooperazione transfrontaliera CIRCE e CIAK

 

I premi del Festival del cinema europeo

Ulivo d’Oro “Premio Cristina Soldano” a Twelve Thousand di Nadége Trebal, Premio SNGCI per il Migliore Attore Europeo a Corinna Harfouch per Lara di Jan-Ole Gerster, Premio FIPRESCI a La belle indifference di Kivanc Sezer, Premio Cineuropa a Open Door di Florenc Papas, Premio Emidio Greco a Amateur di Simone Bozzelli,

Verdone: 'Si vive una volta sola ' uscirà dopo Natale

“Speriamo di uscire tra fine gennaio e febbraio. Abbiamo aspettato un anno, faremo il possibile per essere in sala visto che il film è stato concepito per il grande schermo". L'artista romano girerà a fine marzo la serie tv Vita di Carlo, a febbraio è atteso "La carezza della memoria", il suo nuovo libro pubblicato da Bompiani

Phaim Bhuiyan: Torpignattara, la mia Bollywood

Al Festival del cinema europeo il 25enne regista romano di origini bengalesi ha vinto con Bangla il Premio Mario Verdone. "Sto lavorando con Fandango allo sviluppo di due progetti simili che non riguardano Roma, ma una città del sud Italia e il tema sarà svolto in una chiave più seria, rimanendo nel genere commedia", dice l'autore

Olivier Assayas: racconterò il confinamento

“Nel tempo che stiamo vivendo, ho bisogno dell’azione, dell’elemento fisico della creazione cinematografica. Temo che rimarremo confinati per qualche mese e la cosa non mi piace”, dice via Zoom  il regista francese, cui il Festival di Lecce dedica la sezione ‘I protagonisti del cinema europeo’, conferendogli l’Ulivo d’oro 

La voce di Tosca da Algeri a Rio de Janeiro

La cantante e attrice presenta al Festival di Lecce il documentario Il suono della voce di Emanuela Giordano, nato da una sua idea e che racconta una lunga tournée internazionale: “Gli artisti che ho incontrato in questo viaggio si aprono perché la musica è la prima lingua di un popolo. A loro ho chiesto di farmi conoscere la propria cultura” 

Dario Argento e quelle mani d'assassino

Il regista, premiato con l’Ulivo d’oro alla carriera dal Festival del cinema europeo, racconta il suo esordio: "Avevo selezionato per le mani dell'assassino una comparsa, ma colpiva male, svirgolava. Ero arrabbiato, così ho infilato il guanto nero, preso il coltello e ho colpito ed è andato bene il primo ciak. Da allora quelle mani inquadrate sono sempre le mie"

Cinecibo 'in tour'

L'iniziativa di Donato Ciociola è protagonista alla 21° edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce

Iaia Forte e la tribù teatrale di Martone

"In Qui rido io sono la prima attrice della compagnia teatrale napoletana di Eduardo Scarpetta di cui viene narrata la vita. Oltre che un ritratto biografico è un trattato antropologico sugli attori". L'attrice napoletana è la protagonista del cortometraggio L’elemosina di Gianni De Blasi presentato al Festival del cinema europeo 

Aldo Fabrizi: attore dimenticato, regista rimosso

Perché un regista di 9 film oltre che attore, spesso protagonista, di più di 80, artista di teatro e di televisione, è stato messo da parte dalla scena culturale italiana? Rispondono la nipote Cielo Pessione, Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna, la critica Aida Mele, il regista Luca Verdone e l’attore Antonello Fassari

Ad