/ FOCUS

BERLINO 2022

 Elementi

Sebastian Markt e Melika Gothe ai vertici della sezione Generation

Sarà Sebastian Markt il nuovo responsabile della sezione Generation della Berlinale, mentre Melika Gothe, nel nuovo ruolo di manager della sezione, si occuperà dell’educazione cinematografica e della partecipazione culturale

Giovanni Pompili: "Alcarràs, far west catalano e famiglie italiane"

Il co-produttore italiano del film che ha vinto l'Orso d'oro 2022, con la sua Kino Produzioni ha partecipato alla realizzazione di Alcarràs diretto da Carla Simón: "Ho sposato la visione di Carla. È quello che faccio nel mio lavoro, sostengo personalità artistiche ben definite". In sala da maggio con I Wonder Pictures

Casi Covid alla Berlinale: 1,5% dei tamponi

Il Festival di Berlino ha reso noti i dati Covid della 72ma edizione durata una settimana. Dal 10 al 16 febbraio sono risultati 128 positivi da un campione di 10.938 tamponi. In pratica una percentuale dell'1,5%

‘Leonora Addio’, Cinecittà: “Grazie, Maestro Taviani”

Il regista toscano è stato insignito del premio Fipresci alla 72ma Berlinale per Leonora Addio: la soddisfazione e l’orgoglio di Cinecittà, che ha partecipato alla produzione ed è stata, tra l’altro, anche luogo di parte delle riprese del film in Concorso alla manifestazione tedesca. 

Alla Berlinale donne über alles

La cerimonia di chiusura della 72ma Berlinale: la maggior parte dei riconoscimenti - 6 su 8 - ad autrici e opere femminili, tra cui quello a Carla Simón, Orso d'Oro per Alcarràs, co-prodotto dall'italiana Kino Produzioni. Tra le premiate anche Claire Denis, Miglior Regia con il suo dramma di amore e passione interpretato da Binoche e Lindon

L’Orso d’oro è ‘Alcarràs’ di Carla Simón, coproduzione italiana

Il Miglior Film della Berlinale è un’opera autobiografica diretta dalla 35enne regista di Barcellona, una storia tra vita rurale e immaginario del tempo futuro: il film è co-prodotto anche dall'italiana Kino Produzioni

Franceschini: Fipresci a Taviani, un successo del cinema italiano

Il ministro della Cultura commenta il prestigioso premio a Paolo Taviani, il cui film ha partecipato in Concorso alla Berlinale: “un importante riconoscimento che la stampa internazionale ha voluto conferire a uno dei maggiori registi del nostro tempo” 

Premio Fipresci a 'Leonora addio'

Il film di Paolo Taviani, girato negli studi di Cinecittà e coprodotto da Luce Cinecittà, in uscita il 17 febbraio con 01, ha ottenuto il premio della Fédération Internationale de la Presse Cinématographique alla 72ma Berlinale

Paolo Taviani e il fantasma di Pirandello

Leonora addio di Paolo Taviani, primo film in solitaria dopo la morte di Vittorio a cui è dedicato, nell’incipit ci porta dentro la mente di Luigi Pirandello, il grande scrittore e drammaturgo siciliano da sempre amato dai due registi toscani in un omaggio alla storia del cinema e del Novecento. In concorso a Berlino, in sala dal 17 febbraio  

Isabelle Huppert positiva al Covid

L'attrice francese Isabelle Huppert è risultata positiva al Covid-19 e non potrà ritirare l'Orso alla carriera alla Berlinale. Il Festival ospita una retrospettiva dei suoi film e presenta fuori concorso À propos de Joan

Ad