/ INTERVISTE

Oliver Stone: "Il mio 4 luglio, politico e impegnato"

A 30 anni da Nato il 4 luglio, il regista americano viene celebrato al Taormina Film Fest tra premio e masterclass, con la proiezione della versione rimasterizzata del suo film ormai cult al Teatro Antico. Stone ha voluto inoltre portare al festival il documentario Revealing Ukraine - Rivelando l'Ucraina di Igor Lopatonok, di cui è produttore esecutivo

Phillip Noyce: "Cinecittà è un posto pazzesco"

"Ci sono stato due ore con Fellini a camminare in quegli studi che hanno fatto la storia del cinema italiano, ne conservo ancora un ricordo importante". Inizia così la nostra chiacchierata con il regista e produttore Phillip Noyce, che al Taormina Film Fest presenta in anteprima Show me what you got

Dome Karukoski: Tolkien mi ha insegnato l'amore e l'amicizia

Il film ispirato all'autore de "Il Signore degli Anelli" uscirà il 26 settembre, distribuito da 20th Century Fox. Nel parlarne il regista finlandese cita L'attimo fuggente: "È da allora che non vediamo una storia forte di amicizia maschile al cinema. Da ragazzino ho scoperto Tolkien che come me aveva perso il padre" 

Stefano Fresi, verso 'Il grande passo' con Battiston

"Nino Manfredi non è stato solo un grandissimo attore, ma uno dei motivi per cui ho deciso di fare questo lavoro. Sono felice di questo premio, di cui sento il peso e la responsabilità", ha detto Fresi, che ai Nastri d'Argento ha vinto anche il premio come Miglior Attore di Commedia. Presto lo vedremo ne Il regno e ne Il grande passo, al fianco di Giuseppe Battiston

Linda Caridi: "La più grande dote di un attore? La capacità di ascolto"

Vista recentemente in Ricordi? di Valerio Mieli e in Mamma + mamma di Karole Di Tommaso, l'attrice ha ricevuto il Premio Bracco al Figari Film Fest di Olbia. "Vivo questi premi come una carezza, come un gesto che mi dice che sto facendo bene e mi incoraggia ad andare avanti", ha detto. Impegnata a mettere in piedi un monologo teatrale Il bambolo, oltre che in un progetto di film di cui per ora non si può parlare, Linda Caridi ha incrociato in passato il percorso di Andrea Camilleri, "un grandissimo pensatore che ha fornito pareri illuminati sulla nostra realtà"

Lino Banfi: "Vorrei rifare Un borghese piccolo piccolo"

Lino Banfi protagonista alla Mostra di Pesaro. E il comico pugliese parla a ruota libera della sua carriera. Un sogno nel cassetto? Rifare il ruolo che fu di Alberto Sordi nel film di Monicelli 

Andrea Sartoretti: "Con Naderi sulle montagne russe di Pesaro"

Nato a New York nel 1971, cresciuto in Francia fino a nove anni e poi approdato da Roma, l'attore è legatissimo al regista iraniano Amir Naderi: con lui ha realizzato Monte. E adesso, insieme a Olimpia Carlisi, i due si sono ritrovati nella giuria di Pesaro 

Marco Risi: "Vorrei un western siciliano"

L'ultimo capodanno di Marco Risi è uno dei titoli scelti per l'Evento speciale di Pesaro, dedicato al cinema di genere italiano. Un film-caso, insuccesso al botteghino ma ancora valido esempio di commistione di diversi toni narrativi, dalla commedia al pulp. Ne parliamo con il regista che svela i retroscena di quell'avventura, compresa una visita alla maga della Maglianella

Werner Herzog: grazie Gorbaciov, hai riunificato la Germania

La solitudine esistenziale in Giappone, ma anche nel mondo, e la solitudine di un importante leader politico entrambe raccontate dal regista tedesco in due film, Family Romance, Llc (2019), passato Fuori Concorso a Cannes, e Meeting Gorbachev (2018), entrambi presentati al Biografilm Festival 

Ad