/ ARTICOLI

John Travolta: “Sono io per primo un fan”

John Travolta è alla Festa del Cinema di Roma, per presentare il film The Fanatic, diretto dall’ex cantante dei Limp Bizkit Fred Durst, e per un Incontro Ravvicinato con il pubblico. Ci tiene al film, prodotto da Oscar Generale, e ne parla con entusiasmo. “Devo dire che si tratta di uno dei migliori personaggi che abbia mai interpretato – dice – e lo capisco, perché anche io sono fan di molti artisti e non mi vergogno di esserlo”

Judy Garland, donna e madre dietro al mito

È il ritratto di una donna fragile, cresciuta sotto i riflettori dello show business come in un Truman Show, il biopic Judy, in cui la Garland è interpretata da una quasi irriconoscibile Zellweger che, per prepararsi alla parte, si è allenata a lungo con un vocal coach e ha fatto un gran lavoro sulle movenze nervose del corpo

La nascita del Gattopardo: storia di un immortale

Nella sezione 'Riflessi' il doc di Luigi Falorni che racconta di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e del suo amore per la moglie, la psicoanalista Alexandra von Wolff-Stomersee. Per l'etnomusicologo e parente dello scrittore Gioacchino Lanza Tomasi "tutti vengono qui a chiedermi di lui. Posso dire che con una sola opera è diventato immortale"

Nessun nome nei titoli di coda: gloria alle comparse

Gli Spoletini sono cinque fratelli trasteverini che a partire dal dopoguerra hanno cercato le facce giuste per il cinema italiano e internazionale passato da Roma. Dei cinque, Antonio, a ottant’anni suonati, è ancora lì, sul suo campo di battaglia, Cinecittà. All’approssimarsi dell’idea di una fine, come ogni uomo, vorrebbe lasciare un nome nei titoli di coda: è quello che voluto fare Simone Amendola, con il film documentario Nessun nome nei titolidi coda, alla Festa del cinema di Roma, nella sezione Riflessi

Carlo Vanzina, tra il cinepanettone e Maupassant

Il documentario Carlo Vanzina il cinema è una cosa meravigliosa di Antonello Sarno, in programma alla Festa del cinema di Roma il 25 ottobre, è un ritratto a tutto tondo di un uomo di cinema colto e gran borghese, autore di oltre 70 titoli, tra film e serie tv

Scorsese: “Spettacolare lavorare con De Niro dopo 23 anni”

Martin Scorsese a Roma con The Irishman, dal libro di Charles Brandt: un punto di vista intimo per raccontare la mafia nel dopoguerra americano, nel ricordo presente dell’anziano Sheeran, interpretato da De Niro, che con Pacino e Pesci ha anche subìto un invecchiamento CGI di oltre 30 anni. A novembre su Netflix e in sala

E.T. e King Kong al Palazzo delle Esposizioni

Fino al 6 gennaio è al Palazzo delle Esposizioni la mostra ‘La meccanica dei mostri – Da Carlo Rambaldi a Makinarium’, a cura di Claudio Libero Pisano.  Protagonista è il lavoro del grande effettista speciale, creatore di E.T., Alien e King Kong, solo per citare alcuni dei film che gli sono valsi l’Oscar, attraverso cento opere e materiali originali, restaurati dai suoi eredi ideali, i tecnici di 'Makinarium', a cui è dedicata parte del percorso espositivo

La convergenza tra cinema e videogiochi

Per anni è stato un discorso teorico, recentemente è divenuta una realtà in alcuni film, grazie alla personalità, agli interessi e ai desideri di singoli registi. Ora è un’esigenza di mercato. Se ne è parlato nel panel Cinema e videogioco: modelli di interconnessione e collaborazione, all’interno del MIA

Loredana Bertè: "Gli Addams, manifesto della diversità con genio e follia"

La famiglia Addams in animazione ad Alice nella Città: il cartoon di Vernon e Tiernan in anteprima alla presenza delle voci italiane, Loredana Bertè, Pino Insegno, Virginia Raffaele. Già annunciato il sequel, mentre il film esce il 31 ottobre

Ad