/ ARTICOLI

Scelte di classe. Il cinema a scuola è un percorso interattivo di educazione all’immagine che collega le nuove tecnologie alla sala tradizionale. Il progetto parte in via sperimentale nelle scuole e nelle carceri di 5 città (Roma, Firenze, Pisa Cagliari e Bologna) con l’adesione degli artisti: Riccardo Milani, Michele Riondino, Claudio Giovannesi, Michela Cescon, Paola Minaccioni, Thomas Trabacchi, Pippo del Bono, Jonas Carpignano, Paolo Genovese, Max Bruno, Claudio Amendola, Paola Cortellesi, Claudia Potenza ed i giovani attori di Officine Lab (Veronica Bitto, Angelo Spagnoletti, Lorenzo Frediani, Michele Ragno).

Scelte di classe prevede l’utilizzo della piattaforma web, realizzata in collaborazione con MYmovies.it, come strumento didattico di visione e di approfondimento in classe a cui saranno abbinati gli incontri a scuola, in sala e nelle carceri minorili che verranno registrati ed inseriti sulla piattaforma per essere resi disponibili in streaming a tutte le scuole del progetto.

Gli insegnanti potranno contare su una library di 28 film divisa per 4 fasce di età (8/11 anni, 11/14 anni, 14/16 anni e 16+). Per ciascuna fascia 7 titoli che compongono il percorso di visione, 4 visibili in classe (streaming) e 3 in sala, a cui si affiancheranno gli educatori delle associazioni (tutor) presenti nelle città coinvolte che coordineranno e supporteranno le discussioni in classe e gli incontri con gli autori. Ogni film presente in piattaforma sarà narrato e approfondito attraverso una scheda critica, arricchita da sequenze, prolungamenti, video recensioni e bibliografie .

In questa prima fase sperimentale saranno 20 gli istituti coinvolti per ciascuna città: Roma, Firenze, Pisa, Bologna e Cagliari. Ogni Istituto potrà partecipare con un massimo di 4 classi, una per ogni fascia di età. Grazie a Sub-ti, sono previsti sottotitoli per i film in lingua originale non arrivati in distribuzione in Italia e da ottobre, le proiezioni saranno accessibili anche agli studenti con disabilità sensoriali attraverso sottotitoli multilingua e descrizioni audio.

La piattaforma ha previsto due aree d’intervento: una per genitori e operatori culturali e un’altra riservata agli insegnanti e agli studenti che consente la visione e la consultazione dei percorsi e spunti di studio per gli usi didattici nelle scuole che partecipano al programma.

Scelte di classe entrerà anche nell’Istituto penale per i minorenni G.P. Meucci di Firenze, nel Carcere minorile di Quartucciu di Cagliari, nell’Istituto penitenziario minorile di Bologna, il “Pratello” e nell’Istituto penale per minorenni Casal del Marmo di Roma. L’iniziativa ha lo scopo di accompagnare i giovani tra i 15 e i 23 anni in un percorso di formazione e di integrazione, attraverso l’uso del cinema e dell’audiovisivo come strumento di prevenzione del disagio sociale e di educazione alla legalità. I ragazzi saranno seguiti da educatori che già operano negli istituti penitenziari minorili, e utilizzeranno la stessa library e le stesse schede didattiche fornite ai ragazzi delle scuole, con l’aggiunta di materiali specifici, per ampliare la discussione con gli autori che andranno ad incontrare i ragazzi in carcere.

I 10 film italiani inseriti all’interno della library di Scelte di classe concorrono per il Ciak Alice Giovani; un Ciak d’Oro speciale che premia i film che si rivolgono ai ragazzi. 

Scelte di classe è un progetto ideato e realizzato da Alice nella città (Associazione Culturale PlayTown Roma) in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, MYmovies.it e Sub-ti, grazie al sostegno del Mibact e la partecipazione del MIUR e del Ministero della Giustizia con il patrocinio di RAI, Luce Cinecittà, APT, FAPAV e Toscana Film Commission.

VEDI ANCHE

EDUCAZIONE

Ad